Il Consiglio Generale della Fondazione CRC dà pieno mandato al presidente Genta

Gli Organi della Fondazione hanno confermato che l’OPS di Intesa Sanpaolo, come attualmente prospettata, presenta elementi non conformi alle attese della stessa Fondazione.

Oggi (martedì 14 luglio 2020), il Consiglio di Amministrazione e il Consiglio Generale della Fondazione CRC, che aderisce al Patto di consultazione CAR, si sono nuovamente riuniti per valutare l’evoluzione dell’Offerta Pubblica di Scambio lanciata lo scorso 17 febbraio da Intesa Sanpaolo su UBI Banca.

Alla riunione hanno preso parte gli advisor di Société Générale e dello Studio legale Pavesio e Associati. Gli Organi della Fondazione hanno confermato che l’OPS di Intesa Sanpaolo, come attualmente prospettata, presenta elementi non conformi alle attese della stessa Fondazione.

Conseguentemente, ribadendo la più ampia fiducia nell’operato del Presidente Genta, il Consiglio Generale all’unanimità gli ha conferito mandato di proseguire nelle attività di istruttoria e interlocuzione con i vari soggetti coinvolti. Ogni ulteriore elemento per le più opportune valutazioni verrà portato all’attenzione del Consiglio Generale in occasione della prossima seduta