Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 1954 Elvis Presley pubblica il primo singolo, That's All Right, Mama

Cuneo. Il sole è sorto alle 5:58 e tramonta alle 21:14. Durata del giorno quindici ore e sedici minuti. Fase lunare: luna nuova.

Santi del giorno
Sant’Arsenio il Grande, eremita.
Beato Pietro Cresci da Foligno, confessore.
San Simmaco, papa.

Avvenimenti
1919 – Venne abrogata l’autorizzazione maritale.
1954 – Elvis Presley pubblica il primo singolo, That’s All Right, Mama.
1969 – Viene ufficializzata la Bank of Baroda.
1976 – Viene creato in Nepal il Parco Nazionale Sagarmatha.

Nati in questo giorno
Marcello Fiasconaro – E’ stato un campione di atletica leggera (con passaporto italiano dal 1970), in particolare sui 400 e sugli 800 metri. Ai campionati europei di Helsinki del 1971 ha vinto un argento nei 400 e un bronzo nella staffetta 4×400, correndo l’ultima frazione. Il 27 giugno 1973 ha stabilito, all’Arena di Milano, il record mondiale sugli 800 metri con il tempo di 1’43” 7, migliorando di 6 decimi quello precedente, detenuto da Peter Snell, Ralph Doubell e Dave Wottle. Solo tre anni dopo il cubano Alberto Juantorena, alle Olimpiadi di Montréal del 1976, ha fermato il cronometro a 1’43″5. Festeggia 71 anni.
Libero Grassi (1924/1991) – Un imprenditore onesto e animato da profondo impegno civile, lasciato solo nella lotta impari contro cosa nostra. Si si distinse per la ferma opposizione al fascismo durante la Seconda guerra mondiale, che in seguito lo portò a impegnarsi attivamente in politica con il Partito Repubblicano e scrivere su diversi giornali. Figlio di un commerciante, scelse anch’egli la carriera imprenditoriale, aprendo uno stabilimento tessile a Palermo. Ciò lo portò a scontrarsi con l’infame sistema del “pizzo”, imposto dalla mafia e al quale si ribellò con fermezza, denunciando i suoi estorsori. Attorno a lui, sia da parte delle istituzioni locali che delle associazioni di categoria, non riscontrò alcun sostegno. Intervistato dal giornalista Michele Santoro durante la trasmissione “Samarcanda”, l’11 aprile del 1991, quattro mesi dopo fu assassinato per ordine dei boss di cosa nostra. A segnarne la condanna a morte fu una lettera pubblicata sul “Giornale di Sicilia”, assurta a manifesto della lotta contro il pizzo.

Eventi sportivi
1966 – La Corea elimina l’Italia. Ai Mondiali del 1966, organizzati dall’Inghilterra, il Brasile è tra i favoriti, grazie anche alle vittorie nelle due edizioni precedenti, ma non passa il girone eliminatorio. Il podio finale vedrà sul gradino più alto i padroni di casa, seguiti da Germania Ovest, Portogallo e URSS. Nella storia del calcio azzurro, i Mondiali inglesi hanno un posto speciale per il non superamento del girone eliminatorio, dopo la vittoria con il Cile e le sconfitte con l’URSS e quella clamorosa con la Corea del Nord. Una partita che per decenni è stata sinonimo di disfatta. In campo anche calciatori che quattro anni dopo, in Messico, arriveranno a giocarsi il titolo nella finale contro il Brasile di Pelé.

Proverbio/Citazione
Se per luglio si miete, in agosto tutto seme.
“Non sono né vivo né sano, né morto né malato; allora soltanto comincerò a vivere e a star bene, quando troverò l’uscita di questo labirinto.” Francesco Petrarca