Confindustria Cuneo propone una serie di webinar dedicati all’e-commerce internazionale

Gli esperti relatori si soffermeranno sulle piattaforme disponibili, sui finanziamenti e sugli aspetti legali e fiscali da tener presente quando si avvia questo tipo di attività

L’e-commerce durante l’emergenza sanitaria ha avuto un boom straordinario. Basti dire, limitando lo sguardo all’Italia, che secondo il Consorzio del commercio elettronico nazionale Netcomm, dall’inizio del 2020 a maggio, sono ben 2 milioni i nuovi consumatori on-line in Italia (in tutto 29 milioni), almeno 1,3 milioni dei quali sono da attribuire all’impatto del Covid-19. Fanno segnare forti incrementi di acquisti, da fine febbraio a metà aprile, il pet care (+154%), i cibi freschi e confezionati (+130%) e i prodotti per la cura della casa (+126%) e della persona (+93%).

Se, in Italia come nel mondo, aumentano in quantità e qualità i consumatori che guardano all’e-commerce, di pari passo questo canale sta diventando sempre più importante, ma si potrebbe definire determinante, per moltissime aziende.

Il discorso vale in modo particolare per le imprese che, dopo il lockdown, cercano di recuperare posizioni sui mercati stranieri o di crearne di nuove. È una strada obbligata, in questo momento, anche perché non sono ancora possibili i viaggi di lavoro all’estero che erano la normalità prima del Coronavirus.

Specie per chi si accinge a imboccare questa via ex novo o quasi, non è semplice scegliere la direzione giusta con un’adeguata forma mentis e nozioni sufficienti. Non ci si improvvisa venditori on-line, insomma.

Per centrare l’obiettivo occorrono documentate indicazioni e validi suggerimenti pratici.

Per questo Confindustria Cuneo ha messo in cantiere i webinar gratuiti per le aziende associate dal titolo “E-commerce internazionale”.

Lo scopo è approfondire gli aspetti legali e fiscali, ma anche piattaforme e finanziamenti, per costruire una strategia di vendita on-line. I primi due appuntamenti si svolgeranno martedì 7 luglio alle 15 (ci si soffermerà sulle piattaforme e sui finanziamenti per l’e-commerce) e martedì 14 luglio alle 9,30 (con un focus sugli aspetti fiscali e legali dell’e-commerce). Sono in preparazione altri seminari on-line per completare la formazione offerta alle aziende interessate a questo business.

Un terzo rendez-vous proporrà suggerimenti più tecnici per sostenere l’efficacia dell’approccio all’e-commerce, soffermandosi anche sul web design, sul marketing digitale e sul tipo di piattaforma sulla quale operare.

Nello specifico, martedì 7, Giulio Finzi, segretario generale di Netcomm, relazionerà sul tema “Scegliere e usare le migliori piattaforme digitali per vendere nel mondo”; Nicolò Cometto di Confindustria Cuneo illustrerà i finanziamenti agevolati per l’e-commerce internazionale; Nicoletta Trucco, di “Torrefazione Caffè Excelsior” racconterà la case history aziendale che nei mesi scorsi ha visto l’azienda approcciare con successo l’e-commerce.

Martedì 14 il commercialista cuneese Stefano Garelli affronterà gli aspetti fiscali dell’e-commerce (adempimenti iniziali; vendita nei confronti di consumatori finali in Italia, Paesi Ue ed extra Ue; vendita prodotti ordinari e prodotti sottoposti ad accisa; novità dal 1° luglio 2021), mentre l’avvocato Marco Cuniberti spiegherà gli aspetti legali (compliance normativa: le regole da rispettare sul piano legale, rapporto con i fornitori di servizi per l’e-commerce; rapporto contrattuale del vendor con il cliente finale; trattamento dei dati personali).

Le adesioni vanno formalizzate su uicuneo.it/calendario.

A iscrizione effettuata sarà inviato il link per collegarsi.

Per avere maggiori informazioni: confindustriacomunicazione@uicuneo.it oppure tel. 0171-455583.