Quantcast

Commissione Legalità, Scr relaziona sugli appalti per le mascherine

La seduta della Commissione Legalità, presieduta da Giorgio Bertola, ieri è stata interamente dedicata alla comunicazione dell'assessore Fabrizio Ricca sulle gare bandite dalla Società di Committenza Regione Piemonte (SCR) durante le fasi più critiche dell'emergenza sanitaria Covid19.

La seduta della Commissione Legalità, presieduta da Giorgio Bertola, ieri è stata interamente dedicata alla comunicazione dell’assessore Fabrizio Ricca sulle gare bandite dalla Società di Committenza Regione Piemonte (SCR) durante le fasi più critiche dell’emergenza sanitaria Covid19.

L’assessore Ricca, affiancato dal presidente di Scr Mario Comba e dal dirigente del settore appalti Adriano Leli, ha illustrato la relazione che ricostruisce i passaggi essenziali della vicenda, soffermandosi in particolare sugli appalti per la fornitura dei Dispositivi di protezione individuale e delle mascherine per la popolazione.

“Il 18 marzo sono stati pubblicati due bandi per il reperimento urgente di gel igienizzante e camici in tnt – ha detto l’assessore Ricca – le proposte di offerta sono state inviate all’Asl TO3 per la valutazione dei requisiti essenziali e di certificati, depliant, foto. L’ingente quantità di documentazione pervenuta ha prodotto pochi ordini. Infatti la maggior parte delle proposte erano prive delle certificazioni essenziali ed alcuni ordini sono stati annullati in quanto l’intermediario ha verificato l’impossibilità a fornire (senza danno per l’Amministrazione). La direzione dell’Unità di crisi si è attivata a ricercare fornitori esterni affidabili per il reperimento di DPI cui sono seguiti alcuni ordini. Il 28 marzo Scr ha aggiudicato la gara per l’acquisizione di materiale monouso di vestizione e protezione e di altri dispositivi urgenti per emergenza Covid19 destinati alle Aziende Sanitarie della Regione Piemonte (gara 39/2020) per la fornitura del fabbisogno trimestrale necessario alle Aziende”.

Al termine della relazione sono intervenuti i consiglieri Diego Sarno (Pd) e Marco Grimaldi (Luv) che hanno rivolto diverse domande al presidente di Scr sull’organizzazione del personale dell’ente (67 dipendenti di cui l’80% laureati) e soprattutto su come si è svolta la gestione degli appalti e dei subappalti per la fornitura delle mascherine.

Il presidente Comba ha illustrato la procedura di appalto ed ha assicurato ai membri della Commissione che sono stati effettuati sia i controlli preventivi sulle certificazioni CE delle mascherine e dei Dpi, che quelli successivi a campione sul prodotto fornito dalle aziende.