“Tutti dalla parte dei disabili: è vero?”

"Il Popolo della Famiglia del Piemonte chiede una vera parità per le persone disabili"

“Sulle persone disabili non mancano le promesse del mondo politico.  Ci mancherebbe, tutti debbono avere gli stessi diritti!! Parità di diritti!! Parità dappertutto, ma non per il disabile nella scuola. La scuola pubblica  statale o comunale che accoglie un figlio disabile fornisce uno o più  insegnanti  di sostegno. La scuola pubblica paritaria che accoglie un figlio disabile non riceve nulla dallo Stato per pagare l’insegnante di sostegno; non solo:  lo Stato obbliga la Scuola paritaria a fornire l’insegnante di sostegno” scrive in una nota il Popolo della Famiglia del Piemonte.

“Si realizza così un capolavoro di ipocrisie e di ingiustizie” afferma il prof. Boero, referente politico del Popolo della Famiglia per il Piemonte. “Una delle tante zavorre poste alle caviglie delle Scuole paritarie con il chiaro intento di eliminare queste scuole” dichiara il prof. Boero che così conclude: “Ci aspettiamo che la Giunta Cirio, che ha competenza in materia e  ha messo nel suo programma elettorale il tema della libertà di scelta educativa, passi dalle parole  ai fatti perché per la scuola paritaria non basta neanche più la rianimazione”.