Riprendono i gruppi di mutuo soccorso per Alzehimer, Parkinson e Sla

Dopo lo stop imposto dall'emergenza Coronavirus, riprendono gli incontri dei Gruppi AMA (auto mutuo aiuto) per i familiari dei malati di Alzheimer, Parkinson e Sla organizzati dal Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese

Dopo lo stop forzato a causa del Coronavirus, riprendono gli incontri dei Gruppi AMA (auto mutuo aiuto) per i familiari dei malati di Alzheimer, Parkinson e Sla. Gli incontri si svolgeranno presso la sede centrale del Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese, a Borgo San Giuseppe in Via Rocca de baldi 7: all’aperto, se il tempo lo permetterà e per garantire maggiore distanziamento tra i partecipanti, in alternativa nella Sala Peano al piano seminterrato in caso di maltempo. 

I primi appuntamenti sono calendarizzati per sabato 20 giugno alle ore 9.30 per il gruppo Parkinson, per sabato 27 giugno alle ore 9.30 per il gruppo SLA e per sabato 11 luglio alle ore 9.30 per i caregiver dei malati di demenza/alzheimer

Il gruppo di auto mutuo aiuto non guarisce dalla malattia, ma è un’occasione per informarsi, raccontarsi, ascoltare, trovare conforto, acquisire nuove strategie in modo da evitare l’isolamento, pensare positivo, attivare risorse, migliorare la qualità della vita. Gli incontri sono strutturati in modo tale da integrare la competenza dell’esperienza (auto mutuo aiuto) con i consigli degli esperti invitati ad intervenire, su diversi argomenti riconducibili al tema dell’educazione alla salute. Inoltre i gruppi del Consorzio beneficiano del metodo Palestra di Vita, che favorisce un legame di crescita nelle persone, aiutandole a transitare dal tempo patologico della sofferenza al tempo etico della vita. 

Le attività sono realizzate in collaborazione con l’Associazione Provinciale Cuneese Case di Riposo pubbliche e private, con l’Associazione Nazionale Anziani e Pensionati – ANAP Confartigianato di Cuneo, con l’Associazione Parkinson della provincia di Cuneo e con l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica della provincia di Cuneo. 

La partecipazione agli incontri è gratuita e aperta a tutte le persone interessate