Quantcast

Il viale degli Angeli continua a essere pedonale

La giunta comunale ha deciso di mantenere la pedonalizzazione del viale degli Angeli fino al 6 settembre, dopo aver valutato il successo che ha ottenuto la possibilità di percorrerlo senza che a circolare ci siano anche i veicoli a motore

Saranno in molti ad essere contenti per la decisione assunta oggi dalla giunta comunale di Cuneo di far rimanere isola pedonale fino al 6 settembre il viale degli Angeli.  

La proposta era stata lanciata dall’assessore alla Mobilità e all’Ambiente Davide Dalmasso e per arrivare alla decisione finale si è anche provveduto alla conta degli utenti che sono transitati sul viale dal 12 al 28 maggio con tutti i mezzi, eccetto i veicoli a motore. E così i 115 mila passaggi, una media di 6.800 al giorno, di pedoni, runner, carrozzine, biciclette e quant’altro è transitato davanti a uno speciale contapassi installato nei pressi della bocciofila, hanno convinto la giunta a proseguire con questa esperienza, mantenendo la zona pedonale dall’incrocio con corso Carlo Brunet fin poco oltre il santuario. Il viale è pedonale dal 4 maggio con tre ulteriori proroghe che hanno esteso la pedonalizzazione prima fino al 18 maggio, poi al 2 giugno e, infine al 6 settembre.

Non è estraneo alla decisione di prolungare per così lungo tempo la zona pedonale del viale il fatto che da settembre potranno essere riavviati i cantieri che sono stati finanziati con 1,7 milioni di euro di fondi europei dall’Agenda Urbana, che porteranno alla trasformazione del viale grazie all’innesto di 300 nuovi alberi, l’installazione di nuovi arredi al parco della Resistenza, piste ciclabili che verranno nuovamente asfaltate con un colore rosso terra, oltre a una nuova illuminazione e altri lavori di manutenzione.