Il campione azzurro Damiano Catania approda a Cuneo

La Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo verrà difesa dal Libero campione del Mondo

Più informazioni su

Cuneo. Alla Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo mancava solo più il Libero per chiude il roster titolare, ed ecco arrivare l’azzurro campione del Mondo Damiano Catania.

L’atleta classe 2001, è tra le giovani promesse della pallavolo italiana che lo scorso agosto, a Tunisi, salirono sul tetto del mondo con la Nazionale U19 battendo in finale i coetanei della Nazionale russa: “L’esperienza nazionale mi inorgoglisce perché rappresentare la tua nazione è la cosa più bella che possa provare un giocatore, se poi arrivano i risultati la felicità è doppia. Il mondiale e la vittoria finale mi hanno lasciato un ricordo bellissimo; in estate spero di continuare a far parte del team azzurro, all’interno del nuovo gruppo juniores, proseguendo nel lavoro per migliorarmi”.

Sebbene non ancora vent’enne il giocatore siciliano vanta già una ricca carriera in serie A2 a partire da Castellana Grotte, passando per Leverano ed infine nella scorsa stagione a Santa Croce. I primi passi nel mondo della pallavolo Damiano li ha mossi all’età di 9 anni, complice la passione della sorella maggiore, che in pochissimo tempo è diventata anche la sua: “Ho iniziato il mio percorso pallavolistico da schiacciatore durante le giovanili, ma col tempo diversi fattori mi hanno portato a cambiare ruolo e intraprendere quello del Libero. Uno dei miei idoli di questo sport e a cui mi ispiro è il brasiliano Sérgio dos Santos, che ha fatto la storia di questo ruolo; di lui oltre alla tecnica mi ha colpito la sua grinta e mentalità che deve avere ogni libero di altissimo livello. Ovviamente nei tempi attuali di grande ispirazione è Grebennikov”.

Anche se mi spiace molto che Max Prandi abbia scelto di interrompere l’attività – ha sottolineato coach Roberto Serniotti – credo si sia trovato un degno sostituito, un giovane molto bravo che ha già esperienza in questo campionato. Son sicuro che farà bene e nello stesso tempo spero di contribuire alla sua crescita tecnica”.

“Sono felice di approdare a Cuneo perché mi è da subito piaciuto il progetto presentatomi dal mister che mi ha convinto, oltre naturalmente al pensiero di giocare per un club storico come questo – ha dichiarato il giocatore – non vedo l’ora di concentrarmi sulla nuova stagione in cui spero di crescere sia a livello tecnico che umano e dare il mio contributo per raggiungere gli obiettivi della società.”

Il Libero catanese difenderà il campo cuneese con la maglia n. 11 della Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo.

Più informazioni su