Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 1963 Papa Paolo VI è l'ultimo pontefice ad essere incoronato con la tiara

Cuneo. Il sole è sorto alle 5:44 e tramonta alle 21:23. Durata del giorno quindici ore e trentanove minuti. Fase lunare: gibbosa crescente.

Santi del giorno
Santi Primi Martiri della Chiesa romana
San Marziale di Limoges, vescovo e confessore.
San Teobaldo di Provins, sacerdote ed eremita.

Avvenimenti
1652 – Traslazione delle reliquie di San Donato da Euskirchen a Münstereifel.
1932 – Viene posata la prima pietra della città di Littoria.
1963 – Papa Paolo VI è l’ultimo pontefice ad essere incoronato con la tiara.
1990 – La Germania Est e la Germania Ovest uniscono le loro economie.

Nati in questo giorno
Michael Phelps – È un ex nuotatore, ritenuto il più bravo della storia del nuoto. Dopo i Giochi di Londra 2012 è diventato l’atleta che ha vinto più medaglie nella storia delle Olimpiadi moderne: 22 di cui 18 ori, altro primato. In una sola edizione, Pechino 2008, ha vinto 8 gare, migliorandosi (quattro anni prima si era fermato a 6 ori e 2 bronzi) e superando il connazionale campione di nuoto Mark Spitz, che a Monaco 1972 aveva conquistato 7 ori. Unico anche il suo medagliere ai Mondiali con 26 ori, 6 argenti e 1 bronzo, numerosi ovviamente anche i record mondiali stabiliti durante la carriera, sospesa, momentaneamente, dopo Londra 2012. Nell’aprile 2014 è tornato alle gare, conquistando ai Giochi PanPacifici tre ori e due argenti. Nel successivo mese di settembre è stato fermato mentre guidava ad una velocità non consentita e in stato di ebrezza. Per tale motivo ha subito una squalifica di sei mesi che gli ha impedito di partecipare ai Mondiali di nuoto 2015. A Rio 2016, quarta partecipazione olimpica, ha conquistato altri cinque ori, portando il totale a 23 ori, 3 argenti e 1 bronzo. Il 12 agosto 2016 ha comunicato di ritirarsi dall’attività agonistica. Festeggia 35 anni.
Silvio Orlando – Attore di lungo corso, ha alle spalle circa trent’anni di carriera artistica tra cinema e teatro. Il primo approccio con l’arte avviene in campo musicale, quando nel 1975 entra a far parte di un gruppo musicale giovanile, suonando il flauto. Poi passa al teatro che influisce in maniera determinante sulla sua abilità recitativa. A 30 anni esordisce al cinema con la commedia Kamikazen ultima notte a Milano, diretta da Gabriele Salvatore. Il suo percorso artistico oscilla tra il genere della commedia e il dramma, legandosi a grandi firme della regia italiana, su tutti Nanni Moretti che lo dirige nelle sue pellicole più celebri, come Aprile (che nel 1998 vale a Orlando il David di Donatello come “miglior attore non protagonista”), la Stanza del figlio (2001) e Il caimano (con cui conquista il secondo David). Diretto tra gli altri da Paolo Virzì, Michele Placido e Carlo Mazzacurati, l’attore partenopeo vanta altri due prestigiosi riconoscimenti: un Nastro d’argento come “migliore attore protagonista” di Preferisco il rumore del mare del 2000; una Coppa Volpi, consegnatagli in occasione della 65ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, per l’interpretazione in Il papà di Giovanna (2008) di Pupi Avati. Nel 2013 è nel cast di Un castello in Italia di Valeria Bruni Tedeschi, presentato nello stesso anno al Festival di Cannes e candidato alla “Palma d’oro”. Interpreta il cardinale Angelo Voiello in due serie televisive con la regia di Paolo Sorrentino e trasmesse in Italia da SKY: The Young Pope (2016) e The New Pope (2020). Compie 63 anni.

Eventi sportivi
1984 – Dopo settimane di folli trattative, con intrighi e rilanci, blitz a Barcellona e un finale leggendario con il presidente Corrado Ferlaino che, sapendo di non poter consegnare il contratto prima della chiusura del calciomercato, deposita in Lega una busta vuota e poi nella notte la sostituisce con l’aiuto di una guardia giurata, il Napoli acquistò ufficialmente l’astro nascente del calcio mondiale: Diego Armando Maradona! Addirittura nelle ultime ore dell’affare Antonio Juliano pur di convincere il Barcellona bleffò trattando l’acquisto di Hugo Sanchez dell’Atletico Madrid. Ma alle ore 23 l’affare si sbloccò, ai blaugrana andarono l’equivalente di 13,5 miliardi di lire. Il Napoli portò a casa il miglior giocatore della storia del calcio e Dino Celentano, uno dei dirigenti chiave nell’affare, scoppiò in lacrime: “Era chiaro che stavamo facendo la storia del calcio mondiale” dichiarò. Prima di tornare in Italia il dirigente azzurro ricevette anche una telefonata anonima: “Se portate via Maradona non uscirete vivi da Barcellona”, erano tifosi blaugrana. All’annuncio dell’acquisto la città scoppiò in festa per l’arrivo dell’asso argentino.

Proverbio/Citazione
Trenta giorni a novembre con april, giugno e settembre.
“Dite ai giovani che il mondo esisteva già prima di loro, e ricordate ai vecchi che il mondo esisterà anche dopo di loro.” Papa Paolo VI