Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 1774 Vittorio Amedeo III Re di Sardegna fonda la Legione delle Truppe Leggere, corpo militare dal quale discende direttamente il Corpo della Guardia di Finanza

Cuneo. Il sole è sorto alle 5:41 e tramonta alle 21:23. Durata del giorno quindici ore e quarantadue minuti.

Santi del giorno
San Luigi Gonzaga, religioso, è il protettore di giovani, scolari, studenti.
San Raimondo, vescovo di Roda-Barbastro.
Santa Marzia, martire.

Avvenimenti
1321 – Con l’Editto di Poitiers Filippo V di Francia ordina l’Eccidio dei lebbrosi.
1689 – Praga: un incendio devasta la Città Ebraica della capitale boema.
1774 – Vittorio Amedeo III Re di Sardegna fonda la Legione delle Truppe Leggere, corpo militare dal quale discende direttamente il Corpo della Guardia di Finanza.
1885 – A Iseo viene inaugurata la linea ferroviaria per Brescia, primo tratto della Ferrovia Brescia Iseo Edolo.

Nati in questo giorno
Manu Chao – Cantautore e chitarrista di origini franco-spagnole, José Manuel Thomas Arthur Chao, in arte Manu Chao, fa della contaminazione culturale l’aspetto identitario della sua produzione musicale. Nato a Parigi da due spagnoli sfuggiti alla repressione della dittatura franchista, a 27 anni fonda con il fratello Antoine e il cugino Santiago Casariego la band Mano Negra, presentandosi con lo pseudonimo Oscar Tramor. Dopo cinque album, il gruppo si scioglie e per lui comincia la carriera di solista, inaugurata dall’album Clandestino del 1998, accolto da un notevole riscontro di pubblico e critica. Dallo stesso viene estratto il singolo Bongo Bong, che riscuote enorme successo. In dieci anni, dal 1998 al 2009, produce sette album e dieci singoli. Come si evince dal popolare brano Me gustas tú del 2001, Manu Chao mescola nelle sue canzoni lingue diverse, dallo spagnolo al francese, dall’arabo al portoghese. Allo stesso modo, sul piano musicale, predilige più generi, tra cui reggae, punk, ska rock.
Nel 2003 collabora con Adriano Celentano scrivendo per lui la canzone “La manifestazione”, che il Molleggiato incide nel 2011 con il titolo “Non so più cosa fare”. Compie 59 anni.
Michel Francois Platini – È stato un calciatore, allenatore e dal 2007 è presidente dell’UEFA. Ottimo centrocampista, è stato un classico numero 10, di Nancy (1972/79), Saint-Étienne (1979/82) e Juventus (1982/87).
In bianconero ha giocato 147 partite nel massimo campionato italiano, segnando 68 reti (tre volte consecutive capocannoniere). Due sono stati gli scudetti vinti, insieme con una Coppa Italia, una Coppa delle Coppe, una Coppa dei Campioni (1984/85), una Supercoppa UEFA e una Coppa intercontinentale.
Considerato tra i migliori giocatori del XX secolo, ha conquistato tre volte il Pallone d’oro (1983, 1984 e 1985). In Nazionale ha totalizzato 72 presenze con 41 reti e ha vinto l’oro agli Europei del 1984 (anche capocannoniere con 9 reti) e il bronzo ai Mondiali del 1986 (ha partecipato anche nel 1978 e nel 1982). Da allenatore ha guidato la Nazionale francese dal 1° novembre 1988 al 17 giugno 1992, collezionando 16 vittorie in 39 partite. Da dirigente sportivo, è stato eletto alla presidenza dell’UEFA nel gennaio 2007 e rieletto nel marzo 2011 e anche quattro anni dopo, caratterizzando la sua guida del calcio europeo con numerose innovazioni, in particolare quella del Fair Play finanziario. Dall’ottobre 2015, per un’accusa di aver percepito compensi dalla FIFA in conflitto d’interessi, è stato squalificato e, in attesa del congresso dell’UEFA di settembre 2016, è stato sostituito dal vice-presidente anziano. Sarà costui a premiare la Nazionale vincitrice di Euro 2016 nella sua Francia. Festeggia 65 anni.

Eventi sportivi
1962 – Il Napoli entra nella storia: é l’unica squadra di B a vincere la Coppa Italia, record ancora imbattuto.

Proverbio/Citazione
Se fa freddo a san Luigino (21),farà caldo a san Paolino (22).
“UK calcio deve rimanere umano.” Michel Platini