Quantcast

I protocolli anticontagio nelle realtà produttive

Da giovedì 18 giugno e sino a fine luglio Confindustria Cuneo propone 13 workshop on-line con i Rspp aziendali

Sono confronti interattivi utili a valutare le misure adottate per garantire la sicurezza negli ambienti di lavoro e a condividere le best practice di ciascuna sezione merceologica

Tutte le imprese hanno adottato il protocollo di sicurezza anticontagio, atto dovuto per riaprire dopo il blocco o il rallentamento delle attività produttive o di servizio a causa dell’emergenza sanitaria. A tutti gli effetti si è avviato un nuovo modo di lavorare.

Consapevoli di ciò, i gruppi di esperti costituiti da Confindustria Cuneo al fine di garantire l’assistenza alle aziende associate durante la Fase 2 e la Fase 3 dell’emergenza coronavirus hanno cambiato passo. I due pool, oltre a garantire una consulenza personalizzata, hanno già proposto decine di seminari on-line, seguiti da centinaia di imprese.

Superata la fase dell’interpretazione delle regole da applicare, si tratta di verificare come esse vengano calate in ciascuna realtà, individuando le eventuali possibilità di miglioramento delle prassi instaurate.

Ma non esiste una modalità unica per l’attuazione dei criteri di sicurezza.

«L’obbligo diventa opportunità, ma con caratteristiche assai differenti a seconda del comparto produttivo», spiega Giuliana Cirio, direttore dell’associazione datoriale presieduta da Mauro Gola. «Ecco perché saranno proposti workshop in cui i partecipanti potranno interagire, evoluzione dei webinar informativi tout-court. Il format consentirà di confrontarsi sulle opportunità originate dal protocollo sicurezza e di far sì che le best practice, passino da un’azienda all’altra. Si lavorerà su una check-list predisposta dai nostri uffici in collaborazione con lo Spresal (Servizio di prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro delle Asl Cn1 e Cn2) in base alla quale ogni azienda illustrerà come ha risolto le questioni in analisi. Il questionario si ispira alla check-list utilizzata dallo Spresal (Servizio di prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro delle Asl Cn1 e Cn2) per l’effettuazione dei controlli presso le aziende».

Gli incontri, aperti ai Rspp (responsabili del servizio di prevenzione e protezione) aziendali e/o ai datori di lavoro, serviranno dunque a valutare i protocolli anticontagio operativi dalla fine del periodo di stop produttivo forzato.

Saranno workshop interattivi on-line, aperti a un massimo di 25 partecipanti, ciascuno pensato per un settore merceologico o settori affini, date le esigenze proprie oltre a quelle generali.

Li condurranno i funzionari di Confindustria Cuneo, affiancati da un Rspp di un’azienda del settore man mano preso in considerazione.

I tredici workshop previsti rilasceranno crediti Rspp.

Ecco il calendario (sempre con inizio alle 14,30).

Legno, 18 giugno (industria della trasformazione del legno, logistica e magazzino, showroom, attività in esterno – installazione e commerciale); Ict, energia e terziario, 23 giugno (uffici, aree comuni, punti vendita, attività in esterno – installazione, manutenzione e commerciale – e formazione); turismo e trasporti a fune, 25 giugno (turismo, strutture ricettive, impianti di risalita estivi); vini, liquori e distillerie, 30 giugno (attività in vigna, imbottigliamento, distribuzione e ricettività); meccanica, 2 luglio (industria produzione meccanica, logistica e magazzino, showroom, attività in esterno – installazione, manutenzione e commerciale); chimica, gomma e plastica, 7 luglio (industria produzione chimica, gomma, plastica, logistica e magazzino, showroom, attività in esterno – commerciale); vetro, 9 luglio (industria trasformazione vetro, logistica e magazzino, attività in esterno – commerciale); sanità, 14 luglio (Rsa e case di cura, igiene e pulizia strutture, sicurezza ospiti e personale, gestione visitatori); edilizia-estrattori, 16 luglio (siti di produzione ed estrazione, attività in esterno e cantieri, materiale per l’edilizia); tessile, 21 luglio (industria trasformazione agroalimentare, logistica e magazzino, punti vendita, attività in esterno – commerciale); alimentare, 23 luglio (industria della trasformazione agroalimentare, logistica e magazzino, punti vendita, attività in sterno – commerciale); logistica e trasporti, 28 luglio (trasporto merci, attività in esterno – Italia ed estero); cartaria e grafica, 30 luglio (industria della trasformazione della carta e del cartone, logistica e magazzino, showroom, attività in esterno e commerciale).

L’iscrizione è gratuita e riservata alle aziende associate.

Per aderire: uicuneo.it/calendario.