A Cherasco un segnalibro agli studenti per rimettersi in viaggio

Più informazioni su

Cherasco. Un segnalibro che invita a rimettersi in viaggio. Un simbolo per salutare tutti gli studenti per la fine dell’anno scolastico che non avrà un ultimo giorno di scuola. Questa l’idea dell’Amministrazione comunale di Cherasco che farà recapitare agli studenti un simbolico regalo per farli sentire idealmente uniti, dopo i faticosi mesi di didattica a distanza. “E’ un modo per essere vicini ai nostri bambini e ragazzi, che si sono dimostrati davvero disciplinati e pazienti in questo difficile periodo.

Volevamo che questo anno scolastico si concludesse con un ricordo comune, visto che l’emergenza sanitaria ha reso impossibile salutarsi di persona spiegano il Sindaco Carlo Davico ed il Presidente del Consiglio Comunale con delega alla scuola Massimo Rosso. -Insieme ad alcuni genitori abbiamo pensato ad un oggetto semplice, ma dal grande valore simbolico perché i libri ci permettono di viaggiare, o di rimetterci in viaggio, anche quando siamo costretti a stare fermi, come è accaduto. Abbiamo scelto una frase di Gianni Rodari che parla di coraggio perché è quello che servirà a tutti noi nel prossimo futuro; coraggio che i nostri figli, durante l’emergenza, ci hanno insegnato”.

Continua Rosso: “Abbiamo chiesto all’illustratrice cheraschese Irene Roggero un’immagine che evocasse questo momento di passaggio. Siamo contenti che abbia disegnato colombe che volano libere uscendo da un barattolo perché è un’immagine che ricorda la nostra Cherasco, Città delle Paci. Auguriamo ai nostri studenti di godersi al meglio i prossimi mesi di vacanza, con tutta la leggerezza possibile.”

Più informazioni su