Ufficializzata la data del 3 giugno per le riaperture interregionali

Il 3 giugno è stata ufficializzata la possibilità di viaggiare da una regione all'altra a patto che i dati del monitoraggio settimanale confermino che la situazione non è considerata ad "alto rischio"

Più informazioni su

Il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia, in audizione alla Commissione Federalismo fiscale della Camera, ha dichiarato che: “L’ipotesi di programmare le riaperture interregionali dal 3 giugno è stata ufficializzata ma a condizione che si rispettino i dati del monitoraggio: se una regione è ad alto rischio è evidente che non può partecipare alla mobilità interregionale”.

I dati del monitoraggio effettuato dalle Regioni ogni settimana e raccolti a livello centrale, vengono resi noti ogni venerdì per cui sarà il 29 maggio il giorno giusto per sapere se dal 3 giugno potremo raggiungere le altre regioni partendo dal Piemonte. Ciò non potrà accadere solo nel caso in cui la nostra regione dovesse rientrare tra quelle considerate “ad alto rischio” con conseguente esclusione dalla mobilità Regionale e con norme ad hoc che scatterebbero sul territorio. Tranquillizza, al momento, il fatto che i dati del monitoraggio rilevati al termine del lockdown non segnalavano Regioni “ad alto rischio” ma esclusivamente un rischio “moderato” per Molise, Umbria e Lombardia.

Più informazioni su