Sognando le spiagge della Costa Azzurra

In attesa di poterci nuovamente muovere liberamente in Italia lanciamo un'occhiata al mare della Costa Azzurra e a come sarà possibile usufruire di spiagge che i cuneesi conoscono molto bene, quelle di Mentone

Più informazioni su

Una volta sognavamo le spiagge dei Caraibi, oggi ci accontenteremmo di quelle nostrane e le stesse spiagge di Mentone, ridente cittadina della Costa Azzurra che i cuneesi conoscono molto bene, rappresenterebbero una meta speciale. Tutto ancora al condizionale, come noterete, ma le attuali disposizioni ci impediscono di uscire dalla nostra regione, figuriamoci andare all’estero, seppur se solo in Francia. Il 2 giugno, decreti permettendo, dovremmo poter viaggiare in tutta Italia, per andare oltre frontiera dovremo probabilmente attendere ancora. Nel frattempo ci portiamo avanti col lavoro e torniamo alle spiagge di Mentone, per le quali sono state dettate le nuove regole per poterle frequentare. Le segnaliamo, in attesa di poterle mettere in pratica.

Alcune spiagge sono già fruibili da oggi, per tutta la settimana e con orario 9-19.

Per quanto riguarda la spiaggia della West Sablettes, questa sarà riservata al nuoto e sarà controllata dalla polizia municipale per far rispettare le misure e i gesti di barriera. Non si possono installare attrezzature da spiaggia, alias ombrelloni, sedie a sdraio e neppure utilizzare gli  asciugamani. Sarà consentito esclusivamente il deposito di vestiti e asciugamani, ma solo per l’asciugatura.

Le spiagge chiamate “dinamiche” di Fossan fino a Borrigo sono quelle in cui i bagnanti potranno passeggiare o praticare attività sportive, ma non collettive, sempre rispettando le misure sanitarie. Possono anche essere praticate singole attività nautiche non motorizzate come paddle, surf, kayak mentre sono esclusi il nuoto e l’uso di dispositivi nautici motorizzati, questo per consentire a quante più persone possibile di sfruttare gli spazi, nel rispetto delle norme imposte.

Chiudiamo con le spiagge note come “Hawaii”, quelle di Garavan-Est, le Sablettes-Est, chiamata anche “Rondelli” e quella di Gorbio: queste resteranno chiuse totalmente e non sarà consentito alcun accesso.

 

 

Più informazioni su