Possibili le visite ai parenti anche se a cavallo con un’altra regione

Nell'ottica di un progressivo allentamento delle misure che limitavano i movimenti, tra pochi giorni i piemontesi potranno andare in visita ai parenti che vivono a cavallo delle regioni limitrofe

Il presidente della Regione Alberto Cirio, a margine di un presidio per il sostegno al sistema educativo 0-6, ha annunciato che i piemontesi potranno far visita ai congiunti che abitano appena al di là dei confini del Piemonte già a partire dai prossimi giorni.

“Credo che già la prossima settimana permetteremo alle persone di visitare i propri congiunti anche se a cavallo con un’altra regione – dice il governatore -. Il decreto del Governo prevede una serie di aperture con un loro calendario. La valutazione delle soglie però oggi conferma che il Piemonte ha i numeri in regola”