Parco Safari delle Langhe ed emergenza Coronavirus

Anche gli animali del Parco Safari delle Langhe di Murazzano patiscono per gli effetti dell'emergenza sanitaria e dalla struttura chiedono supporto per poter procurare il cibo necessario alla loro sopravvivenza

L’emergenza sanitaria per combattere l’epidemia di covid-19 ha avuto, come noto, l’effetto di colpire, oltre ai cittadini, molte attività economiche ma non solo. E’ l’esempio del Parco Safari delle Langhe di Murazzano, dal quale abbiamo ricevuto una richiesta di aiuto accorata che riprendiamo nella speranza che ci sia chi possa sostenere in qualche modo la struttura e gli animali che vi sono ospitati.

“La situazione di emergenza per la lotta al coronavirus che ci ha costretti ad una chiusura forzata al pubblico fin dal mese di marzo, ci vede costantemente impegnati nel mantenimento e nella salvaguardia del parco ma soprattutto alla cura ed al benessere dei nostri animali.

Per superare al meglio questa situazione di emergenza, chiediamo di diffondere la nostra richiesta di aiuto in particolare a ristoratori, coltivatori e commercianti di generi alimentari in modo che possano donarci eventuali prodotti in eccedenza. Carne, frutta e verdura che a volte non sono più adatti ad essere venduti sul mercato, possono invece essere usati come cibo per i nostri animali.

Sul nostro sito abbiamo preparato una pagina dedicata alle donazioni dove abbiamo raccolto anche esempi di donazioni ricevute nelle scorse settimane da strutture locali: www.parcosafarimurazzano.it/donazione/

Tiberio Forin
Direttore Parco Safari delle Langhe