Nuove iniziative per la ripartenza dalla fondazione CRC

Online il bando di nuovo insieme, dedicato alle giovani generazioni. Chiuso il bando Emergenza per il sociale

La Fondazione CRC, dopo aver garantito il proprio sostegno nella fase acuta di emergenza causata dal Coronavirus, promuove un’ampia serie di nuove iniziative dedicate ad accompagnare la provincia di Cuneo nella fase di ripartenza. In particolare, il CdA ha approvato il Bando Di nuovo insieme, dedicato a bambini e ragazzi da 0 a 18 anni e finalizzato a offrire loro l’opportunità di partecipare ad iniziative e servizi culturali, sociali, sportivi ed educativi durante il periodo estivo. Con la delibera dell’ultima tranche di contributi a sostegno di 28 progetti, si chiude il Bando Emergenza per il sociale.

Nelle prossime settimane è previsto inoltre il lancio del programma Comunità solidale oltre la crisi. BANDO DI NUOVO INSIEME L’emergenza sanitaria ha avuto ripercussioni molto pesanti sulla fascia 0-18 anni: a partire dalla fine di febbraio, con la chiusura delle scuole e di tutte le attività a loro dedicate, i bambini e i ragazzi hanno dovuto rimanere a casa, facendo i conti con una vita sociale limitata o mediata, con un percorso di studi a distanza e privo di relazioni reali e con l’impossibilità di fruire di iniziative culturali e attività motoria all’aria aperta.

Con il Bando Di nuovo insieme la Fondazione intende sostenere la riapertura graduale di attività estive culturali, motorie, sociali ed educative dedicate a bambini e ragazzi: il bando scadrà il 10 giugno e mette a disposizione 500 mila euro.

Ogni progetto presentato potrà richiedere contributi da un minimo di 5.000 euro a un massimo di 15.000 euro e, vista la situazione contingente, non è previsto un cofinanziamento obbligatorio. La delibera dei contributi è prevista per il 15 giugno.

Il bando è disponibile sul sito www.fondazionecrc.it CHIUSURA BANDO EMERGENZA PER IL SOCIALE Il CdA ha inoltre deliberato l’ultima tranche di contributi per il Bando Emergenza per il sociale, che prevede 70.500 euro a sostegno di 28 progetti. Con questa delibera si chiude il bando che ha garantito sostegno a 132 enti e associazioni che operano in ambito socio assistenziale, con una particolare attenzione ai coordinamenti a scala provinciale, per un totale di 760 mila euro.

Rimane invece attiva Insieme per il sociale, l’iniziativa promossa dalla Fondazione CRC che ha raccolto fino ad oggi fondi per 19.225 euro, importo che la Fondazione ha raddoppiato. Le somme che d’ora in poi verranno donate saranno finalizzate al sostegno di attività in ambito sociale per il contrasto della crisi e per la ripartenza.

Tutte le informazioni e il conto corrente dedicato sul sito www.fondazionecrc.it PROGRAMMA COMUNITÀ SOLIDALE OLTRE LA CRISI Per dare risposta ai bisogni emersi con lo scoppio della crisi da Coronavirus e contrastare i rischi di ampliamento delle nuove povertà, delle disuguaglianze sociali e di forme di conflitto, la Fondazione CRC sta lavorando al programma Comunità solidale oltre la crisi, che verrà lanciato nelle prossime settimane. Un insieme di iniziative che aggiorna le progettualità già previste dal programma “Comunità Solidale”, inserito nel Programma Operativo 2020, su diversi ambiti: dal microcredito al contrasto alla povertà, dal supporto alle fragilità all’emergenza abitativa.

“Dopo aver garantito sostegno tempestivo e ampio durante la fase più acuta della crisi, in particolare con i 760 mila euro del Bando Emergenza per il sociale e i 500 mila euro per l’emergenza sanitaria, la Fondazione CRC intende accompagnare la comunità provinciale nella fase della ripartenza. Con il bando Di nuovo insieme vogliamo dare attenzione ai bambini e ai ragazzi, una delle fasce più duramente colpite dalla crisi e per lo più escluse dagli interventi, in vista dell’estate ormai alle porte: offrire loro opportunità in ambito culturale, sportivo, sociale ed educativo è una necessità forte e un modo per dare respiro alle nostre comunità” commenta Giandomenico Genta, Presidente della Fondazione CRC.

“Stiamo inoltre aggiornando una serie di progettualità e interventi, che verranno lanciati nelle prossime settimane con il programma Comunità Solidale oltre la crisi, per rispondere in maniera più efficace e puntuale ai nuovi bisogni che la crisi ha fatto emergere”.