Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 1935 nel giro di 45 minuti, al Big Ten meeting di Ann Arbor (Michigan), Jesse Owens stabilisce o eguaglia quattro record del mondo di atletica leggera

Cuneo. Il sole è sorto alle 5:48 e tramonta alle 21:06. Durata del giorno quindici ore e diciotto minuti. Fase lunare: luna crescente.

Santi del giorno
San Beda detto il Venerabile, sacerdote e dottore della Chiesa, é il protettore degli studiosi.
San Gregorio VII, papa.
Sant’Agostino Caloca Cortes, sacerdote e martire.

Avvenimenti
1787 – A Filadelfia (Pennsylvania), i delegati iniziano a riunirsi per scrivere una nuova Costituzione degli Stati Uniti (George Washington è il presidente).
1812 – Un terribile terremoto colpisce Caracas, in Venezuela, causando tra i 15.000 ed i 20.000 morti.
1979 – Esce nelle sale Alien.
1992 – Palermo si celebrano i funerali di Giovanni Falcone, della moglie Francesca Morvillo e dei tre agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, vittime della Strage di Capaci.

Nati in questo giorno
Stefano Baldini – E’ un ex maratoneta. Alle Olimpiadi di Atene 2004, con il tempo di 2 ore 10 minuti e 55 secondi, ha vinto l’oro nella maratona. Detiene il primato italiano con il tempo di 2h7’22” stabilito alla Maratona di Londra, il 23 aprile 2006. Durante la sua carriera agonistica, terminata sostanzialmente dopo i Giochi Olimpici di Pechino 2008, ai Mondiali è arrivato due volte terzo, agli Europei due volte primo. Dopo il ritiro è diventato direttore tecnico del settore giovanile della FIDAL e collabora con canali televisivi satellitari. Festeggia 49 anni.
Gaetano Scirea (1953/1989) – Calciatore e allenatore, ha giocato come libero nell’Atalanta in serie A e B (dal 1972 al 1974). A 21 anni è approdato alla Juventus, inserendosi in una difesa composta da Cuccureddu, Gentile, Spinosi e Francesco Morini. La prima stagione (1974/75) sì è conclusa con la conquista dello scudetto (il sedicesimo per il club bianconero). Ne sono seguite altre tredici, durante le quali ha vinto di tutto: altri sei scudetti, due Coppe Italia, una Coppa UEFA, una Coppa dei Campioni, una Coppa delle Coppe e una Coppa Intercontinentale. Nella storia della Juventus, per molti anni, è stato al primo posto per numero di presenze (552), primato successivamente migliorato da Alessandro Del Piero. In Nazionale ha totalizzato settantotto presenze, segnando due reti. Il 30 dicembre 1975 ha debuttato a 22 anni, convocato dal CT Fulvio Bernardini, nell’amichevole Italia-Grecia (3-2), diventando poi titolare fisso della selezione allenata da Enzo Bearzot. Ha partecipato al Mondiale 1978 in Argentina, dove l’Italia si è classificata quarta; all’Europeo 1980 in Italia, dove gli azzurri si sono piazzati ancora quarti; al vittorioso Mondiale del 1982 in Spagna (battuta in finale la Germania Ovest per 3-1); e infine, da capitano della squadra, al Mondiale 1986 in Messico, che ha anche sancito, a 33 anni, la fine della sua carriera azzurra (l’Italia eliminata agli ottavi di finale contro la Francia per 2 a 0). Dopo il ritiro dall’attività agonistica (a fine stagione 1987/88) è rimasto in bianconero come vice allenatore di Dino Zoff. Proprio in questa veste, nel settembre del 1989, si è recato in Polonia per visionare una prossima avversaria della Juventus. Nel viaggio in auto verso l’aeroporto per tornare a Torino, è stato vittima di un tragico incidente. Oggi a lui sono dedicati alcuni stadi, una strada a Torino ed alcuni premi, che in particolare ricordano il suo fair play (mai espulso in 700 partite). Ha detto di lui il famoso giornalista Gianni Brera: “Il povero Scirea era dolce e composto, di una moderazione tipica del grande artista. Non era difensore irresistibile né arcigno, era buono, ma completava il repertorio con sortite di esemplare tempestività, a volte erigendosi addirittura a match winner”.

Eventi sportivi
1935 – Nel giro di 45 minuti, al Big Ten meeting di Ann Arbor (Michigan), Jesse Owens stabilisce o eguaglia quattro record del mondo di atletica leggera.

Proverbio/Citazione
Per Sant’Urbano (25 maggio) tristo quel contadino che ha l’agnello in mano.
“Ho “rubato” qualcosa a ciascuno dei tecnici che ho avuto” Gaetano Scirea