Fase 2, la Liguria “riapre”: ecco la nuova ordinanza regionale

Al via i preparativi per le riaperture in attesa delle disposizioni sanitarie

Più informazioni su

Liguria. La conferma è arrivata dopo le anticipazioni trapelate dal governatore Giovanni Toti: il 18 maggio la Liguria riapre e dalla mezzanotte di questa sera sarà in vigore una nuova ordinanza regionale per la Fase 2.

Lo riferisce ivg.it secondo cui il presidente della Regione, durante la consueta conferenza stampa, ha annunciato che tutti gli esercizi commerciali oggi ancora chiusi potranno riprendere le loro attività, seguendo le precauzioni sanitarie che saranno specificate dal governo.

Ecco i contenuti salienti dell’ordinanza regionale, realizzata dopo il colloquio di oggi dello stesso presidente Toti con il ministro Francesco Boccia: in questa settimana che ci separa dalla fine della quarantena, infatti, ci saranno delle novità sostanziali rispetto a quello che si può fare, a cominciare dai confini di spostamento per svolgere attività sportive, che diventano quelli regionali, e non più solo provinciali, mentre sono eliminati i limiti orari della fascia dalle 6 alle 22.

Tutti i titolari dei negozi che il 18 maggio potranno tornare operativi, tra cui estetisti, parrucchieri, ristoranti e bar, potranno in questa settimana recarsi nell’esercizio per iniziare le operazioni di manutenzione e ripristino in vista della ripartenza, oltre a mettere a punto quelle saranno le disposizioni di sicurezza sanitaria.

Anche recarsi nella propria seconda casa, presso l’orto o la barca, potrà essere fatto in compagnia di tutto il nucleo familiare residente nella stessa abitazione. Rimane, invece, il divieto di pernottare fuori dalla propria casa di residenza.

Più informazioni su