Cuneo, nuove regole per l’accesso al Parco fluviale Gesso e Stura

L'elenco delle misure prescrittive per poter accedere nei parchi pubblici

Cuneo. Il DPCM 26 aprile 2020 che amplia le possibilità di spostamento sul territorio consentirà, da lunedì 4 maggio, di accedere anche al Parco fluviale Gesso e Stura con alcune importanti misure prescrittive, su cui si vigilerà con potere sanzionatorio.

– Sarà consentita l’attività sportiva o motoria da praticarsi individualmente, o per accompagnamento  di minori o persone non completamente autosufficienti; è vietata ogni forma di assembramento di persone.

-Dev’essere rispettata la distanza interpersonale di almeno 2 metri per l’attività sportiva e di almeno 1 metro per ogni altra attività.

-E’ necessario essere muniti di mascherina per ogni eventualità.

-Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto (esempio pic-nic)

-Le persone con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre maggiore di 37,5°, oltre ovviamente ai soggetti in “quarantena”, devono rimanere al proprio domicilio.

Confidando nella massima collaborazione e nel rispetto delle norme ancora fondamentali per il contenimento del virus, il Parco fluviale Gesso e Stura è pronto ad accogliervi, riservandovi magari anche qualche sorpresa nel ritrovare nuove specie vegetali e animali che in questi mesi hanno potuto godere in via esclusiva dell’ambiente naturale fluviale.

Ricordiamo che, fino a domenica 10 maggio compresa, l’ascensore panoramico sarà chiuso per permettere di effettuare le operazioni di adeguamento alle nuove normative sul distanziamento sociale.