Coronavirus: Cuneo, da lunedì 11 maggio riapertura dell’ascensore inclinato

Per meglio gestire i flussi, la capienza massima dell’ascensore è stata limitata a 4 passeggeri

Cuneo. Terminati i lavori di adeguamento alle nuove normative sul distanziamento sociale, a partire da domani, lunedì 11 maggio, riaprirà nei consueti orari l’ascensore inclinato (per consultare gli orari di apertura: http://www.comune.cuneo.it/ambiente-e-mobilita/trasporti-e-sosta/mobilita-e-sosta/descrizione-e-orari-ascensore-panoramico.html). L’impianto sarà giornalmente sanificato (al mattino, prima dell’entrata in funzione) attraverso l’utilizzo di prodotti igienizzanti su tutte le superfici della cabina (pavimento, vetri, montanti metallici, pulsantiere, porte di piano e tutte le altre parti di contatto).

ascensore inclinato

Per meglio gestire i flussi, la capienza massima dell’ascensore è stata limitata a 4 passeggeri (con al massimo 2 biciclette) e sono stati creati dei percorsi di attesa (percorsi verdi con bollini di attesa persone in rosso posizionati a terra) e di discesa dalla cabina (percorsi blu). Chiaramente questa situazione allungherà i tempi di attesa e per questo motivo sarà fondamentale la collaborazione dei cittadini nel rispetto delle norme di comportamento richieste al fine di mantenere l’impianto correttamente in funzione. Sarà consentito l’accesso alla cabina solamente muniti di mascherina e tutto l’impianto sarà, come sempre, continuamente videosorvegliato, al fine di contrastare comportamenti scorretti.

Per facilitare l’utilizzo dell’ascensore è stato creato un video esplicativo, con l’obiettivo di spiegare in modo semplice come utilizzare correttamente l’impianto. Il video è disponibile sul canale youtube del Parco Fluviale, all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=2sRMhy8Io-U&feature=youtu.be

Nello specifico si chiede in particolare ai fruitori di:

  • indossare sempre la mascherina per proteggere chi sta intorno
  • prima di salire, igienizzarsi le mani attraverso l’apposito dispenser posto alla linea di stop per la salita
  • il primo della fila di attesa può avvicinarsi alla porta di entrata per chiamare la cabina premendo il tasto (previa igienizzazione delle mani). Dopo aver azionato il pulsante di chiamata deve ritornare alla barra di stop per consentire in sicurezza la discesa di eventuali altri passeggeri presenti in cabina
  • quando la cabina si arresta al piano, è necessario consentire l’uscita dei passeggeri presenti che defluiranno seguendo il percorso evidenziato con le frecce blu. Soltanto quando saranno scesi tutti i passeggeri presenti, sarà possibile salire occupando i posti secondo il numero indicato sui vetri di cabina. Una volta saliti, i passeggeri al numero 1 o 2 devono avviare la cabina premendo, previa igienizzazione delle mani, il tasto 1 (per la salita) o 0 (per la discesa). Al termine della corsa usare il percorso di uscita individuato con le frecce blu.
  • la capienza massima è limitata a 4 passeggeri (con non più di 2 biciclette)
  • in caso di lunghe code, si invitano gli utenti ad utilizzare i percorsi pedonali, in modo da garantire la salita alle persone più fragili e deboli

Ricordiamo inoltre che lunedì 18 maggio, insieme alla ripresa di tante attività economiche (e salvo diverse disposizioni governative o regionali), ripartirà la distribuzione dei sacchetti per la raccolta differenziata sospesa prima dell’emergenza per evitare assembramenti. In settimana saranno comunicati il calendario e le modalità di ritiro che verrà gestito in piena sicurezza per gli operatori e per i cittadini.

Si segnala inoltre che, grazie alla collaborazione con la Polizia di Stato, sono aumentati i controlli sul territorio con pattuglie fisse anche sul Viale Angeli e al Parco Fluviale.

«In questa fase – dichiarano il Sindaco Borgna e l’Assessore alla Mobilità e Protezione Civile Dalmasso – si chiede la collaborazione a tutti i cittadini affinché siano rispettate le disposizioni e si possa ritornare ad una situazione di normalità.  In questi giorni abbiamo goduto di maggiori libertà, ma continuiamo a comportarci responsabilmente, mantenendo le distanze sociali, evitando gli assembramenti e indossando la mascherina. Per quanto riguarda l’utilizzo dell’ascensore, invitiamo chi può ad utilizzare, in caso di code, i percorsi pedonali, in modo da  garantire la mobilità alle persone più fragili e deboli. Solamente con la collaborazione di tutti potremo raggiungere questo obiettivo, consentendo alla nostra città di ripartire prontamente verso la vita di tutti i giorni.»

Numeri utili e informazioni di servizio

E’ sempre attivo il numero telefonico 0171-444.700 riservato alle richieste per i Buoni Spesa (dal lunedì al giovedì dalle 8.30 alle 17 e il venerdì dalle 8.30 alle 12.30). Chi volesse contribuire ad aiutare le tante famiglie cuneesi che in questi giorni si stanno trovando in difficoltà nell’acquistare beni di prima necessità come cibo e farmaci, può farlo mediante bonifico bancario sul conto corrente intestato al Comune di Cuneo, IBAN: IT 22 P 03111 10201 0 0000 0032346, indicando la seguente causale: “COVID-19 Solidarietà alimentare e Codice Fiscale”.

Per rimanere aggiornati su informazioni e nuove disposizioni si ricorda che è possibile aderire al Servizio Sms della Protezione Civile, per iscriversi compilare il modulo pubblicato qui. Invitate parenti, amici e conoscenti ad attivare il servizio, più iscritti ci saranno maggiore sarà l’efficacia.

Nel ricordare il numero unico 0171.44.44.44 del Comune, attivo tutti i giorni dalle 9 alle 18 per fornire informazioni di carattere non sanitario e richieste di chiarimenti, si segnala che per necessità e difficoltà particolari in ambito sociale e di volontariato si può chiamare il Segretariato sociale attivato dal Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese (tel. 0171-334666). Il servizio è operativo dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 17, il sabato dalle 8 alle 13.