Busca, riapre l’Hospice

Dopo circa un mese e mezzo di stop l'importante polo di cure palliative riprende l'attività con il primo ricoverato

Busca. I primi casi di positività al covid-19 tra medici e infermieri dell’Hospice risale allo scorso 29 marzo.

In seguito la decisione della sospensione temporanea dell’attività di ricovero.

Fino al 3 aprile quando, con il trasferimento all’ospedale di Saluzzo degli ultimi ricoverati, anch’essi risultati tutti positivi l’Hospice chiudeva per consentire la sanificazione necessaria.

Nel frattempo per alcuni pazienti è continuata l’assistenza a domicilio.

Oggi, giovedì 21 maggio, dopo circa un mese e mezzo di stop l’importante polo di cure palliative di Busca riprende l’attività con il primo ricoverato.

Un altro segnale verso la normalità.