Servono politiche di integrazione per le persone autistiche

"In un momento difficile come quello che stiamo vivendo, la quotidianità delle famiglie con figli autistici diventa ancora più complessa". E' quanto dichiarato dal presidente del Consiglio regionale Stefano Allasia in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, istituita dall’Assemblea generale dell’Onu e che si celebra il 2 aprile

“In un momento difficile come quello che stiamo vivendo, la quotidianità delle famiglie con figli autistici diventa ancora più complessa. Infatti, oltre a vivere le tante situazioni problematiche che l’emergenza sanitaria in corso presenta, i genitori devono affrontare un’altra emergenza, quella della difficile gestione e cura dei propri figli”, così afferma Stefano Allasia, presidente del Consiglio regionale, in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, istituita dall’Assemblea generale dell’Onu e che si celebra il 2 aprile. “È compito delle istituzioni collaborare al sostegno di processi che favoriscano l’integrazione sociale delle persone autistiche e sollecitare una maggiore conoscenza su questa malattia con politiche attive a favore dei soggetti che ne sono affetti e delle loro famiglie”, aggiunge il presidente. Secondo le più recenti stime epidemiologiche l’autismo risulta una condizione in aumento, che colpisce un bambino su cento e che coinvolge circa 600mila famiglie italiane.