Il grazie della Croce Rossa di Centallo

La donazione da parte della famiglia, amici, compagni di leva e di classe di Gessica Galiasso, la giovane ragazza prematuramente scomparsa il 12 aprile 2019

Centallo. La Croce Rossa di Centallo, intende ringraziare i genitori di Gessica Galiasso, la giovane ragazza di Centallo prematuramente scomparsa il 12 aprile 2019, per l’offerta che hanno devoluto in ricordo e in memoria della loro adorata figlia, ed espressamente destinata a coprire le spese per l’acquisto di dispositivi di protezione utilizzati dai Volontari in questo periodo particolarmente difficile per la pandemia da coronavirus.

In particolare i genitori di Gessica hanno donato alla CRI di Centallo 460,00 € ricevuti dagli amici, dai compagni di leva del 1987 di Centallo, Roata Chiusani e San Biagio e dai compagni di classe della 5B Igea di Ragioneria della Figlia, ed hanno integrato la rimanente somma per un totale di 916,00 €, necessari per pagare interamente una delle recenti fatture di acquisto per tute protettive adatte all’utilizzo in presenza di rischio biologico, occhiali protettivi a visiera, visiere protettive e mascherine di protezione FFP2 adatte per l’uso in ambito sanitario.

Da parte di tutti i Volontari della Croce Rossa di Centallo va il più profondo ringraziamento e la più sentita gratitudine ai genitori di Gessica per il grande gesto di solidarietà ed umanità dimostrato nei confronti del loro operato in questo momento così difficile, in cui lo svolgimento dei servizi risulta non privo di rischi.