Quantcast

Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 1817 il barone Karl Friederich Drais von Sauerbronn presenta pubblicamente la draisina, considerata la prima bicicletta

Cuneo. Il sole è sorto alle 6:59 e tramonta alle 20:06. Durata del giorno tredici ore e sette minuti.

Santi del giorno
San Vincenzo Ferrer, sacerdote, è il protettore dei predicatori.
San Geraldo, abate di Saint-Sauve.
Santa Ferbuta, martire.

Avvenimenti
1803 – Vienna: prima esecuzione della Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 36 di Ludwig van Beethoven, composta fra il 1800 e il 1802
1817 – Il barone Karl Friederich Drais von Sauerbronn presenta pubblicamente la draisina, considerata la prima bicicletta.
1962 – Ultimati i lavori del Traforo del Gran San Bernardo.
1974 – Viene pubblicato il primo romanzo di Stephen King, Carrie.

Nati in questo giorno
Simone Inzaghi – E’ un ex calciatore italiano, tecnico della Primavera della Lazio fino al 3 aprile 2016, quando ha sostituito l’esonerato Stefano Pioli sulla panchina della prima squadra, uscita sconfitta con un sonoro 4 a 1 dal derby con la Roma. È stato confermato anche per le stagioni successive. Ha conquistato le Supercoppe italiane 2017 e 2019, la Coppa Italia 2018/19. Cresciuto nelle giovanili della città natale, qui ha debuttato in serie A nel campionato 1998/99, concluso al settimo posto della classifica marcatori con 15 reti. Dopo questo exploit, nell’estate del 1999, è stato ceduto alla Lazio per 30 miliardi di lire. Nella capitale è rimasto fino al ritiro nel 2010 (non confermandosi ad alti livelli realizzativi: 28 reti in 133 presenze in A, ma meglio nelle Coppe europee con 20 reti in 43 presenze), salvo due brevi parentesi alla Sampdoria (da gennaio a giugno 2005) e all’Atalanta nel campionato 2007/08. Con i biancocelesti ha vinto uno scudetto (nel 1999/00), tre Coppe Italia, due Supercoppe italiane e una Supercoppa europea. In Nazionale ha totalizzato tre presenze, la prima delle quali con Dino Zoff commissario tecnico che il 29 marzo 2000 l’ha fatto esordire al 60°, schierandolo in attacco in coppia con il fratello Filippo, ancor più celebre attaccante e, da giugno 2018 a gennaio 2019, allenatore del Bologna. Festeggia 44 anni.
Enzo Cannavale (1928/2011) – L’inconfondibile scuola eduardiana ha fatto di lui uno dei più valenti e versatili attori per quarant’anni di cinema e teatro italiani. Si ritrovò a passare dagli uffici dell’Ospedale Militare di Napoli alle tavole del palcoscenico, alla corte del grande Eduardo De Filippo. In quegli anni sviluppò la sua versatilità nel passare da ruoli comici a parti più impegnate. La notevole abilità recitativa emerse sia in film di alto livello come Nuovo cinema Paradiso (premio Oscar nel 1990) di Tornatore, sia in produzioni più “leggere”, come quelle che lo vedevano accanto a Nino D’Angelo e al caratterista Bombolo. Scritturato da celebri registi come Pietro Germi, Steno, Nanni Loy e Massimo Troisi, nel 1988 ottenne il Nastro d’Argento al “migliore attore non protagonista” per 32 dicembre di Luciano De Crescenzo.

Eventi sportivi
2006 – Al secondo turno del torneo di doppio dei Bausch e Lomb Championships di Amelia Island, le Australiane Nicole Pratt e Bryanne Stewart vinsero il tie-break più lungo della storia del circuito Wta. Si aggiudicarono la loro partita contro l’australiana Rennae Stubbs e la statunitense Corinna Morariu con il punteggio di 7-6 7-6 e il secondo set si chiuse con un gioco decisivo che richiese ben 42 punti (22-20) e durò 32 minuti. Pratt e Stewart ebbero a disposizione ben 12 match-point in quel tie-break prima di riuscire a chiudere mentre le avversarie non sfruttarono, a loro volta, tre set point utili a portare l’incontro alla terza partita.

Proverbio/Citazione
April, apriletto, un dì freddo un dì caldetto.
“Non apprezzi mai le cose che hai finché non le perdi.” Kurt Cobain