Quantcast

Genola, nella RSA Giovanni XXIII 5 ospiti positivi al covid-19 su 49

Prima del risultato erano già stati posti in isolamento preventivo

Genola. Dopo gli esiti dei tamponi effettuati sugli operatori sanitari della Residenza per anziani Giovanni XXIII di Genola sono arrivati ieri, giovedì 23 aprile, anche i risultati relativi agli ospiti.

Cinque dei quarantanove ricoverati sono risultati positivi e già prima del risultato dei test erano stati posti in isolamento preventivo.

Anche il sindaco Flavio Gastaldi esprime i suoi personali ringraziamenti: “Grazie a tutto il personale per la grande pazienza di questi giorni nel sopportare alcune malelingue e grazie ai cittadini di Genola per la loro generosità nel dotare di alcuni dispositivi di protezione i lavoratori della struttura.
Ai positivi l’augurio di tutta la comunità per un sereno decorso.”

Positiva e fermamente decisa come di consueto anche la direttrice Alessandra Marino: “Per chi non è del “mestiere” sarà una delusione sapere che nella nostra bella struttura ci sono dei casi positivi, 5 dei nostri pazienti ospitano un amichetto indesiderato. Come vi avevo promesso, condivido con voi la notizia, e mi permetto di tirare un bel sospiro di sollievo: 5 su 49 sono un ottimo risultato considerando anche che gli ospiti stanno bene. Sì sono positiva perché è un dato rassicurante, e se continueremo a tenere alta la guardia,ce la faremo. Abbiamo sbagliato qualcosa?
Tante sono le domande che mi sono fatta e a cui non sono riuscita a dare una risposta… Nelle residenze chiuse da quasi 2 mesi al mondo, un solo modo di contagio è comune a tutte involontariamente gli operatori hanno contagiato gli anziani. Non è il nostro caso perché i tamponi fatti agli operatori hanno dato esito negativo… E allora? Allora ci sono delle cose che spesso non dipendono da noi, che non possiamo prevedere ma possiamo contrastare con la tenacia e la professionalità che fino ad oggi credo, spero, vi abbiamo dimostrato:
NOI NON MOLLIAMO!!!!!!!”