Quantcast

Fase 2 in Francia e transito ai confini

La Francia avvierà la Fase 2 dall'11 maggio e da allora dovrebbe tornare regolare il transito dalle frontiere, fatto che interessa molti italiani che lavorano oltralpe. Fino ad allora restano in vigore le norme attuali

In Francia la Fase 2 inizierà l’11 maggio e di questo argomento ha parlato il  premier Edouard Philippe all’Assemblée nationale. Molti gli argomenti trattati, come è ovvio di questi tempi, tra i quali quello delle frontiere. Questo è un tema che interessa molto gli italiani, anche nella nostra provincia, perché sono davvero molti coloro, i frontalieri, che si recano in Francia o nel Principato di Monaco per lavoro. Il premier Philippe ha affermato che “la chiusura delle frontiere – riferendosi a quelle extra UE – è la conseguenza negativa di un confinamento prolungato”, ma dall’11 maggio la situazione al confine dovrebbe tornare come quella preesistente, prima della crisi coronavirus. Al momento restano comunque ferme le disposizioni previste dalla legge francese, perciò fino all’11 maggio il confine potrà essere varcato, a Tenda come a Ventimiglia, solo per motivi di lavoro o familiari e con autocertificazione.