Quantcast

Cantieri aperti su A6 e A10 dal 20 al 26 aprile

Segnalazione della società Autofiori, che gestisce i tratti autostradali della A6 Torino-Savona e A 10 Savona-Ventimiglia, di cantieri aperti lungo i  due tronchi che potrebbero creare rallentamenti dal 20 al 26 aprile. 

Più informazioni su

Non ci si può spostare, se non per comprovate necessità, ma per chi deve farlo è utile sapere che la società Autofiori, che gestisce i tratti autostradali della A6 Torino-Savona e A 10 Savona-Ventimiglia, segnala i cantieri aperti lungo i  due tronchi che potrebbero creare rallentamenti dal 20 al 26 aprile.

Tronco A6 – Torino-Savona

Direzione Savona

Tra Ceva e Millesimo dal km 82+450 al km 83+550, carreggiata chiusa con doppio senso sulla carreggiata opposta, per lavori di rifacimento dell’impalcato del viadotto Mollere Sud, dal 07/11/2019 al 30/04/2020;

Tra Altare e Savona: dal km 108+900 al km 111+000 chiusura della corsia di sorpasso, per lavori di adeguamento e rinforzo del viadotto Castellaro, dal 11/12/2019 al 30/04/2020;

Tra Altare e Savona: dal km 121+500 al km 123+100: chiusura della corsia di sorpasso, per misure gestionali a seguito di evento alluvionale, dal 22/02/2019 al 30/04/2020.

Direzione Torino

Tra Millesimo e Ceva dal km 86+825 al km 86+088, chiusura della corsia di emergenza e marcia, per lavori di miglioramento sismico del Viadotto Valbona Molinazzo, dal 11/11/2019 al 30/04/2020;

Tra Millesimo e Ceva dal km 84+400 al km 82+200, restringimento della carreggiata in regime di deviazione della carreggiata sud per lavori di rifacimento dell’impalcato del viadotto Mollere Sud, dal 07/11/2019 al 30/04/2020;

Tra Savona e Altare dal km 116+800 al km 114+200, chiusura della corsia di emergenza e marcia, per adeguamento e rinforzo viadotto Lodo, dal 04/12/2020 al 30/06/2020.

Tronco A10 – Savona – Ventimiglia – Confine di Stato

“Si evidenzia che, durante la settimana in oggetto, saranno presenti alcuni cantieri che comunque non comporteranno turbativa al traffico, considerata la sensibile riduzione dei flussi di traffico conseguenti agli eventi emergenziali in corso”.

Più informazioni su