Truffatori via web

Vendevano mascherine su un sito web ma una volta acquistate, al prezzo di 20 euro l'una, non venivano spedite. Due cuneesi quarantenni sono stati identificati e denunciati dai Nas di Alessandria

Più informazioni su

Oltre al virus proliferano anche gli sciacalli, durante questa emergenza covid-19. In questo caso a cadere nella rete dei Nas di Alessandria sono stati due truffatori cuneesi, entrambi quarantenni, che avevano creato un sito web, ora opportunamente oscurato, attraverso il quale vendevano mascherine al prezzo di 20 euro l’una. Il verbo da utilizzare è però il condizionale in quanto, una volta che i soldi venivano incassati, delle mascherine non c’era traccia, dato che non venivano spedite e probabilmente erano inesistenti.

I due truffatori, che hanno già diversi precedenti specifici, dopo le indagini coordinate dalla Procura di Cuneo e le perquisizioni effettuate nelle loro abitazioni, a Cuneo e in un altro paese dell’hinterland, sono stati denunciati per frode in commercio e truffa aggravata. Nel commentare la vicenda il colonnello Biagio Carillo, comandante dei Nas di Alessandria ha spiegato che: “I due usavano utenze telefoniche intestate a persone ignare della truffa. Le mascherine? Non ne abbiamo trovate nelle perquisizioni. I due truffatori dopo aver ottenuti i soldi non si facevano più trovare dagli acquirenti. Sono ancora in corso gli accertamenti per capire l’entità della truffa e quante persone si sono fatte ingannare dal sito web”.

Più informazioni su