Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tamponi a tutti i sanitari: bene la proposta del Governatore Cirio

La proposta è in linea con le richieste avanzate nei giorni scorsi da Anaao Assomed

Accogliamo favorevolmente la proposta, presentata ieri dal Governatore Cirio durante il confronto con le Rappresentanze Sindacali dei Dirigenti Ospedalieri, di estendere l’esecuzione dei tamponi per testare la positività al COVID-19 a tutti gli operatori sanitari anche se asintomatici.

La proposta è in linea con le richieste avanzate nei giorni scorsi da Anaao Assomed: la necessità di testare i sanitari deriva soprattutto dalla possibilità che essi diventino “grandi diffusori“, ovvero possano inconsapevolmente  trasmettere il virus SARS-CoV2 a colleghi o pazienti. Inoltre le ultime evidenze hanno dimostrato che il rischio di sviluppare un’insufficienza respiratoria severa è proporzionale all’entità di esposizione al virus: dunque tutti i casi clinici, sia sanitari che pazienti, avranno decorsi meno gravi se riducono il contatto con i COVID-19 positivi.

Il Governatore ha precisato che l’applicazione sarà graduale, compatibilmente con le possibilità tecniche di esecuzione, e che saranno attivati nuovi laboratori oltre quelli già operativi.

Chiediamo pertanto:

  • di censire i laboratori analisi delle ASL/ASO che sarebbero già attrezzati per analizzare i tamponi e potrebbero essere rapidamente attivati;
  • di assumere biologi e operatori nei laboratori analisi, perché attualmente stanno lavorando allo stremo;
  • di creare una corsia preferenziale presso i SISP per l’esecuzione del tampone ai medici ospedalieri che sviluppano sintomi a domicilio, sempre nell’ottica di individuare precocemente i positivi e dunque i loro contatti;
  • di fare presto, presto, presto.