Sospesa attività in Consiglio regionale

Sospesa l'attività del Consiglio regionale in ottemperanza alle norme diramate dal Governo per combattere la diffusione del coronavirus

La seduta del Consiglio regionale convocata martedì 10 marzo e che doveva principalmente esaminare il Documento di economia e finanza regionale (Defr) 2020 – 2022 è stata annullata.

Stessa decisione è stata presa per gli altri organi collegiali convocati, la Commissione Bilancio e la Commissione consultiva per le nomine.Lo stop alla attività degli organi istituzionali deriva dalla applicazione delle misure urgenti stabilite dal Consiglio dei ministri in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Convid-19 (Coronavirus).

Se l’attività d’Aula è stata sospesa, il presidente del Consiglio regionale Stefano Allasia ha proposto di procedere all’approvazione del Bilancio lavorando da casa e per questa soluzione ha chiesto l’aiuto dei tecnici informatici del Consiglio che nelle prossime ore capiranno se è fattibile predisporre un’assemblea virtuale. Dovrebbe trattarsi di una sorta di call conference che permetterebbe a tutti i consiglieri di intervenire come se fossero fisicamente presenti in Aula con votazioni effettuate tramite la posta elettronica certificata.

Intanto i capigruppo di maggioranza hanno chiesto di essere sottoposti al tampone dato che alcuni di loro avevano incontrato nei giorni scorsi il governatore Cirio, successivamente risultato positivo al Covid-19.