Coronavirus, nuova circolare: ok a uscite con bambini o anziani ma ad alcune condizioni, ecco quali

I chiarimenti del Viminale

Più informazioni su

    Uscire a fare una passeggiata con i propri figli, oppure con il proprio parente anziano, si può. Lo ha stabilito oggi il Ministero dell’Interno con una circolare ai prefetti, nel tentativo di porre fine alle polemiche degli ultimi giorni di molti genitori che sottolineavano la necessità per i bambini di uscire ogni tanto all’aria aperta anche durante la quarantena.

    Una discussione che negli ultimi giorni era diventata particolarmente evidente non solo sui social ma anche sui media nazionali, anche a causa di alcune sanzioni a genitori con figli. Tanto da spingere il Viminale a prendere posizione chiarendo che sì, passeggiare con i bambini è effettivamente possibile. Ma non giocare o fare sport. La circolare, firmata dal capo di gabinetto del ministro dell’Interno, precisa insomma quali sono i “paletti” da rispettare per non violare il decreto del Presidente del Consiglio.

    Oltre a ciò, il Viminale chiarisce anche cosa è consentito e cosa no per quanto riguarda disabili e anziani: sì alle passeggiate accompagnati (ma sempre nei pressi dell’abitazione), sì a uscite negli spazi all’aperto di strutture (residenze o case famiglia) ma mantenendo il classico “metro di distanza” da ospiti esterni alla struttura e con l’utilizzo di mascherine e guanti.

    (in collaborazione con redazioni Riviera24, Ivg e Genova24) 

    Più informazioni su