Coronavirus, Macron chiude le frontiere: sospeso Schengen. «Siamo in guerra»

Da martedì 17 marzo per almeno quindici giorni

Più informazioni su

Il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato la chiusura di tutte le frontiere e la sospensione dello spazio Schengen a partire da mezzogiorno di domani, martedì 17 marzo.

«Ho deciso di rinforzare le misure per ridurre il rischio di contagio – ha detto -. Da domani e per almeno quindici giorni i contatti saranno estremamente ridotti. Non saranno più permesse riunioni familiari né tra amici. Incontrarsi al parco o in strada non sarà più permesso».

Dopo aver adottato una linea morbida nei confronti dell’emergenza Covid-19, Macron ha deciso di forzare la mano vista l’esplosione dei casi di coronavirus in Francia.

«Siamo in guerra – ha ripetuto diverse volte Macron nel suo discorso – Una guerra sanitaria dove il nemico è invisibile».

Più informazioni su