L’emergenza Coronavirus ad Alba

Tutte le misure adottate dal comune

Nella giornata di mercoledì 4 marzo 2020, la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha emanato un decreto che prevede le seguenti misure valide per l’intero territorio nazionale, finalizzate al contrasto e al contenimento del diffondersi del virus:

 

•      Scuole

Sospesi fino al 15 marzo 2020 i servizi educativi per l’infanzia, le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, università per gli anziani

Il Comune di Alba avvisa che rimarranno chiusi l’asilo nido comunale e il Civico Istituto Musicale “Lodovico Rocca”.

Sono inoltre previste le seguenti misure fino al 3 aprile 2020:

 

•      Eventi e manifestazioni

Sospensione di manifestazioni, eventi e spettacoli di qualsiasi natura (inclusi cinematografici e teatrali), in ogni luogo (pubblico e privato), che non consentano il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

–     Il Comune di Alba avvisa che saranno sospesi gli spettacoli previsti al teatro Sociale, nonché ogni altra manifestazione ed evento pubblico.

–     Si raccomanda che eventi e manifestazioni privati rispettino la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro prevista dal decreto.

–    L’accesso degli utenti negli uffici e nelle strutture comunali sarà garantito, ma nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

–     Il Comune di Alba avvisa che rimarranno chiusi i Centri Anziani comunali.

–     La Biblioteca Civica sarà aperta esclusivamente per il prestito, ma non per la consultazione in loco.

 

•      Sport

Sospensione di eventi e competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato.

Svolgimento a porte chiuse di eventi, competizioni sportive e sedute di allenamento di atleti agonisti: associazioni e società sportive sono tenute a effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra atleti, tecnici, dirigenti e accompagnatori, tramite proprio personale medico.

Sport di base e attività motorie ammessi, ma solo se è possibile il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

–       Il Comune di Alba ha provveduto a inoltrare dette prescrizioni a tutte le società sportive che utilizzano gli impianti comunali.

Si segnalano, inoltre, le seguenti misure di informazione e prevenzione:

 

•      Anziani e persone affette da patologie

Si raccomanda di evitare di uscire dalla propria abitazione, se non nei casi di stretta necessità, e di evitare i luoghi affollati.

 

•      Uffici pubblici

            Sono esposte le informazioni sulle misure di prevenzione igienico sanitarie presso gli ambienti aperti al pubblico, di maggiore affollamento e transito.

Nelle pubbliche amministrazioni liquidi disinfettanti per l’igiene delle mani sono messi a disposizione di addetti, utenti e visitatori.

–    Il Comune di Alba ha predisposto appositi cartelli informativi esposti in tutti gli uffici e le strutture comunali.

–   Nel Palazzo Comunale un dipendente è stato provvisoriamente dedicato a regolare l’affluenza del pubblico agli uffici, onde evitare assembramenti agli sportelli.

–     Gli uffici, nonché le strutture comunali, sono state dotate di appositi erogatori di liquidi igienizzanti.

•      Esercizi commerciali

–   Il Comune di Alba ha predisposto appositi cartelli informativi pubblicati sul sito del Comune e invita gli esercizi commerciali a stamparne copia da esporre.

•      Persone in sorveglianza

Chiunque, a partire dal quattordicesimo giorno antecedente la data di pubblicazione del suddetto D.P.C.M. del 4 marzo 2020, abbia fatto ingresso in Italia dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico o sia transitato e abbia sostato nei comuni lombardi di Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione d’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia e Terranova dei Passerini o nel comune veneto di Vò deve comunicare tale circostanza al dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio nonché al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta.

–   Il Comune di Alba invita con forza tutte i cittadini in tali situazioni a informare le autorità competenti, onde limitare i rischi di contagio.

Questo il link dove poter scaricare l’intero testo del D.P.C.M. del 4 marzo 2020: http://www.governo.it/sites/new.governo.it/files/DPCM4MARZO2020.pdf