Coronavirus, Saluzzo Broker fornisce 600 mascherine all’ospedale cittadino

Quelle che sono state donate, essendo riutilizzabili, equivalgono a circa 10.000 di quelle usa e getta

Più informazioni su

Saluzzo. Anche la Saluzzo Broker, così come molti imprenditori e privati cittadini hanno fatto, in questa situazione di grave emergenza sanitaria, ha voluto dare il suo contributo e donare tramite ASL CN 1 in Salute una fornitura di 600 mascherine (prodotte dalla Peraria s.r.l.) riutilizzabili poiché lavabili.

Questo gesto nasce dalla consapevolezza che, tutti gli operatori in prima linea nell’ambito sanitario, necessitano di milioni di mascherine. Quelle che sono state donate, essendo riutilizzabili, equivalgono a circa 10.000 di quelle usa e getta.

La società conclude così il post sulla pagina Facebook: “Nella speranza che questa nostra semplice iniziativa contribuisca a salvaguardare la salute di più persone ed aiutare tutti ad uscire al più presto da questa drammatica situazione.
Il nostro territorio e la nostra Nazione, una volta passato questo “Tzunami” sanitario, avranno bisogno delle nostre migliori qualità per fare ripartire le imprese del territorio.

Tutti insieme, nessuno escluso, saremo chiamati a dare lavoro e produrre lavoro!

Aspettiamo con trepidazione quel momento, certi di essere in buone mani con medici, infermieri e tutto il personale sanitario che sta dedicando con amore e passione il proprio tempo ed in molti casi la propria vita per portarci fuori da questo incubo.

Nella nostra quotidianità, per quanto difficile, dobbiamo tutti essere ligi alle regole e seguire i protocolli anti-contagio.

Quindi ricordate: #iorestoacasa!”

Più informazioni su