Quantcast

Niente tir in val Roja, il tribunale di Nizza dà ragione ai sindaci francesi

Rigettate le istanze mosse dalle associazioni di categoria e dal Prefetto delle Alpi-Marittime

Più informazioni su

Il Tribunale amministrativo di Nizza ha respinto oggi la richiesta del Prefetto delle Alpi Marittime di annullare il decreto congiunto firmato da cinque sindaci di altrettanti Comuni francesi della Val Roja con il quale, il 6 dicembre 2017, si è deciso di dire stop ai mezzi pesanti sulla statale del Col di Tenda. Rigettate, inoltre, le rimostranze delle imprese di trasporto SAS Bonifay, OTRE PACA e Astra Cuneo che chiedevano di poter far tornare a circolare i tir superiori alle 19 tonnellate andando contro la decisione presa dal presidente del consiglio dipartimentale delle Alpi-Marittime, che aveva fin da subito sposato la linea anti-tir dei sindaci.

Contro la chiusura al transito per i mezzi superiori alle 19 tonnellate, il 28 dicembre 2018 gli autotrasportatori provenienti dalle province di Imperia, Cuneo e dalla Francia si erano radunati in frazione Trucco, a Ventimiglia, per dare vita ad una protesta che li aveva visti protagonisti, con i loro camion, a un corteo-lumaca fino al valico di frontiera di Fanghetto nel Comune di Olivetta San Michele.

Più informazioni su