Quantcast

Le “nostre” notizie principali di gennaio 2020

Cronaca, successi sportivi ed eccellenza sanitaria: dalla prima morte bianca agli ottimi interventi riusciti nel nosocomio del capoluogo, fino ai protagonisti made in Granda nello sport

Gennaio 2020: un mese dove non è mancata la cronaca con la prima morte bianca dell’anno appena iniziato, i successi sportivi tutti cuneesi con la super sciatrice Marta Bassino e l’inarrestabile pilota Nicola Dutto, l’eccellenza dell’Ospedale Santa Croce di Cuneo arrivato fino a Roma da Papa Francesco, il mese dell’Agnellotreffen, il motoraduno invernale più atteso della Val Varaita, il debutto della rubrica LegalMente.

Martedì 14 gennaio in un incidente sul lavoro è morto il giovane elettricista buschese Daniele Peroncelli. L’incidente accaduto nei capannoni della Trae durante alcuni lavori di manutenzione è la prima morte bianca in provincia di Cuneo del 2020.

Un mese da ricordare per l’ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo. A partire dalla storia di mamma Miriam e la piccola Margot salvate dal lavoro dei reparti Terapia Intensiva Neonatale, Rianimazione e di Ostetricia dell’Ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo. Lunedì 20 gennaio una parte dell’équipe medico-infermieristica della Neurochirurgia dell’azienda ospedaliera S. Croce Carle di Cuneo, insieme al primario Michele D’Agruma e al direttore generale Corrado Bedogni, ha partecipato alla S. Messa celebrata dal Santo Padre nella cappella Vaticana di Santa Marta. Al termine della celebrazione Papa Francesco ha salutato, uno a uno, i componenti del gruppo e ha espresso la sua grande ammirazione per la professione sanitaria. La mattina del 28 gennaio un secondo gruppo di infermieri e medici del reparto di Neurochirurgia ha incontrato Papa Francesco che in quest’occasione
“ha voluto benedire le nostre mani come strumento del quotidiano operato, suscitando commozione per il rispetto rivolto alle nostre professioni di aiuto” ha raccontato la delegazione cuneese. Ed infine il lieto fine delle storie di vita che hanno visto protagoniste due neo mamme salvate dall’equipe medica del Santa Croce di Cuneo.

Gennaio sarà ricordato per l’impresa del pilota paraplegico Nicola Dutto che ha realizzato un sogno: tagliare il traguardo dell’Africa Eco Race. Ad appena un anno dall’amara squalifica dalla Dakar 2019 grazie all’eroico team che l’ha accompagnato Nicola Dutto è entrato nella storia. E’ il primo pilota paraplegico ad aver preso parte ad una competizione simile portandola a termine gareggiando con i normodotati. Complimenti Nicola!

Per gli appassionati di sport grandi soddisfazioni sono arrivati anche dalla giovane atleta borgarina Marta Bassino che ha collezionato diversi podi in questo gennaio 2020 confermando l’ottima stagione che l’ha fatta entrare prepotentemente nell’olimpo dello sci alpino italiano. Marta si è confermata la donna dei record, nessuna prima di lei era riuscita a conquistare 6 podi stagionali in cinque differenti discipline e nella stessa stagione.

Lo scorso week end, da venerdì 24 a domenica 26 gennaio, é andata in scena la settima edizione dell’Agnellotreffen, il motoraduno invernale più atteso del periodo e che conferma il suo successo anno dopo anno. Oltre 1500 amanti delle due ruote arrivati da tutta Italia e non solo.

Nel primo mese del 2020 ha preso il via la rubrica LegalMente che tratta da un punto di vista giuridico, diritti e doveri, con gli esperti del settore l’avvocato Pieredoardo Rossi e la dottoressa Giulia Cresti argomenti attuali e di interesse comune.