Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cosa fare oggi (domenica 16 febbraio) in provincia di Cuneo

E' il grande giorno delle sfilate di carnevale protagoniste a Mondovì e Saluzzo, ma anche a Valdieri e Dronero. A Caraglio si conclude la mostra su Leonardo con una visita guidata con i curatori. Inoltre enogastronomia ad Artesina, sci di fondo a Chiusa Pesio, teatro a Fossano e Monforte d'Alba

Più informazioni su

Gentili amici di Cuneo24, alcuni suggerimenti su come trascorrere la giornata di oggi, domenica 16 febbraio, in provincia di Cuneo scegliendo tra i tanti eventi in programma.

A Mondovì è l’attesissimo giorno del carnevale con la grande sfilata dei carri allegorici per le vie della città.

A Saluzzo entra nel vivo il Carnevale delle Due Province con la grande sfilata dei carri allegorici per la città. Sfilate, carri di cartapesta e di frutta, visite delle maschere saluzzesi, concorso creativo per le scuole, ballo dei bambini e dei ragazzi e tanto altro.

Sempre a Saluzzo si celebra San Valentino con un’iniziativa culturale e aperta a tutti. CoopCulture propone una visita guidata dedicata all’amor cortese e alle principali storie d’amore al tempo dei Marchesi. L’itinerario di visita condurrà nel centro storico, nel Museo della Civiltà Cavalleresca in Castiglia e a Casa Cavassa, aperti straordinariamente per i partecipanti all’iniziativa. La guida metterà in luce i legami, gli intrecci amorosi e gli aneddoti della vita di alcuni protagonisti della storia del Marchesato. Il tour terminerà nell’affascinante San Giovanni Resort, dove saranno servite bevande calde e paste dolci. Inoltre ad ogni coppia di partecipanti verrà fatto omaggio di un romantico oggetto ricordo. La visita guidata parte alle 17 dopo la sfilata del Carnevale, per dar modo a tutti di aggiungere questa iniziativa alla giornata di festa. Ritrovo e partenza dalla biglietteria della Castiglia, previa prenotazione. (Info: saluzzo@coopculture.it).

Carnevale protagonista anche a Dronero con la sfilata dei gruppi mascherati per le vie del paese, a partire dalle 14.30.

Anche a Martiniana Po si festeggia il carnevale. Ritrovo di carri e partecipanti alle o11 in piazza Borgna; alle 12.00, distribuzione polenta. La sfilata dei carri inizia alle 13.30 e si snoderà lungo le vie del paese.

A Pian Muné di Paesana, dalle 12, concerto con gli Ex Peer, rock italiano.

Al Filatoio di Caraglio, dalle 15 alle 17, è possibile effettuare una visita guidata con i curatori Aurelio Toselli e Flavio Crippa alla mostra “L’altra tela di Leonardo. Le geniali invenzioni delle macchine tessili”. Oggi è l’ultimo giorno per ammirare da vicino i modelli lignei di alcune macchine concepite da Leonardo, tra cui il telaio meccanico automatico per la tessitura. I modelli lignei in mostra torneranno poi a Milano per essere accolti nelle Nuove Gallerie Leonardo da Vinci del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica inaugurate lo scorso dicembre.

A Fossano, nell’ambito della terza edizione di “Domenica musica”, è in programma “Che Faccia Fare presso la Chiesa dei Battuti Bianchi (Largo Camilla Bonardi 5). Che faccia fare? Le facce coinvolte in questa rappresentazione sono quelle di Mario Bois, attore e regista che interpreta il testo letterario in un’unione profonda con le musiche del maestro Enzo Fornione che con acuta sensibilità, è autore dei brani originali e inediti che intrecciano alle parole il senso di una ricerca di introspezione e di analisi personale sul problema delle relazioni interpersonali. (Info: www.imbaravalle.it).

Enogastronomia… in piazza ad Artesina di Frabosa Sottana. Evento dedicato al buon mangiare in cui le protagoniste sono le specialità al pesto.

A Cardini di Roburent arriva ilCassarola Vintage: garetta lungo la pista “Elettrica” vestiti da sci, ma in modo vintage. (Info: tel.370.3117382).

A Chiusa di Pesio sono in programma i campionati regionali di sci di fondo individuali e a staffetta. (Info: www.vallepesioservizi.it).

A Savigliano a partire dalle 9, nel centro cittadino (partenza p. Santarosa), c’è “Nella tua città nel tuo cuore”: camminata cardio-culturale promossa dall’Assoc. Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri per la prevenzione cardiovascolare. A cura Assoc. Cuore in Mente e Cardiologia Ospedale SS Annunziata di Savigliano.

Racconigi si racconta – il principe, il cortigiano e l’imprenditore: come accadeva almeno dal primo Novecento, la città di Racconigi rinnova l’abitudine di ricordare, festeggiare e raccontare ciò che ruotava intorno al Castello senza dimenticare la propria storia e le tradizioni locali. Si ricorda un personaggio che ha lasciato un segno nella storia della città: Giovanni Antonio Ormesano, proprietario di una filanda e di negozi di filati e stoffe, testimone del gusto e della moda di un’epoca. che venne a mancare 15 febbraio 1713 proprio a Racconigi. Alla sua importante professione di notaio affiancò l’attività di imprenditore nel settore dei filati di seta e dei tessuti. Al Lascito Ormesano il racconto darà spazio per rievocare com’era una bottega di filati e tessuti, quali erano i colori, la ricchezza e l’eleganza del tempo, ma emergeranno anche chi erano i suoi clienti e alcune curiosità riguardanti l’asta dei suoi beni. La visita comprende anche il Museo Giardino della Civiltà della Seta. Info: visitracconigi@gmail.com.

A Valdieri secondo e ultimo giorno del Carnevale Alpino con l’orso di segale. L’Orso “spaventa” i bambini, fugge dai domatori, “importuna” le donne, evita l’acquasanta dei frati esorcisti: il suo risveglio dal letargo comunica alle persone che la cattiva stagione sta per finire. La fuga dell’orso di paglia di segale non dura molto: il plantigrado rallenta, è debole… non fa più paura. Come l’inverno… la valle Gesso vi aspetta per fare festa! Mercatino, sfilata dell’orso di paglia di segale per le vie del centro storico, musica occitana e giochi per i bambini.

A Pontechianale, presso il Rifugio Alevè in frazione Castello, si conclude “In montagna per traverso” dedicato agli appassionati di snowboard. Oggi ci sarà modo di sgranchirsi le gambe con una gita in Alta Valle Varaita, aperta a tutti gli appassionati, snowboarders e scialpinisti, soci CAI e non soci. (Info: inmontagnaxtraverso@gmail.com).

A Boves, presso l’Atlante dei Suoni dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17, il secondo dei due giorni de “I Formicai della Domenica” che iniziano il nuovo anno con tre proposte di ricerca approfondita in relazione ai processi creativi, nell’ambito della scrittura, della meditazione legata all’arte del fare teatro e dello STARE dell’attore nello spazio emotivo e sentimentale che intercorre tra se stessi e gli oggetti della scena. Oggetto dell’analisi è il processo che lega la parola a ciò che gli occhi vedono all’esterno o nella propria mente lo spazio tra il senso della vista e la creazione delle parole: trovare pezzi del proprio funzionamento interno a servizio del lavoro attoriale. (Info: tel. 334.7334805).

A Monforte d’Alba, presso il teatro comunale, nell’ambito della rassegna “Monforteatro”, c’è “La verità di Freud”, scritto da Stefania De Ruvo e con la regia di
Marco Domenicale; domenica 1 marzo, “P di Pum” del Piccolo Teatro di Bra;

(Nella fotografia: Giulia Caprifichi, la Bela Monrealeisa del Carnevale di Mondovì).

Più informazioni su