Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vbc Mondovì, gimme five: al tappeto anche Brescia foto

La Synergy centra il quinto successo di fila, festa grande al PalaManera

Più informazioni su

Continua a stupire il Vbc Synergy Mondovì, che costringe alla resa anche Brescia e centra la quinta vittoria consecutiva. La seconda di fila al tie-break. Con questi due punti i monregalesi superano momentaneamente Lagonegro e salgono al nono posto in classifica. Barbiero ha scelto ancora di affidarsi al capitano in posto 2, e i “tre tenori” Terpin-Loglisci-Borgogno non hanno deluso. Il più positivo in attacco è stato “Borgo”, ma JJ ha siglato quattro degli otto aces monregalesi e Loglisci due murate pesanti. Nove, in tutto, i blocks per Mondovì, con i due centrali “on fire”, bravi anche a sporcare molti degli attacchi bresciani.

LE PAROLE A FINE GARA. «Una vittoria durissima – commenta lo schiacciatore Jernej Terpin -, perché Brescia sa giocare bene a muro e in difesa, abbiamo dovuto rigiocare molti palloni ed essere pazienti. La chiave di volta secondo me è stata la battuta, in quel fondamentale ci è girato quasi tutto bene: esultiamo ma senza euforia, pensiamo già a Calci».

«Una tappa importante del nostro percorso – aggiunge il tecnico Mario Barbiero –, abbiamo cercato di mettere chiarezza in campo e di dare obiettivi individuali ai giocatori. Abbiamo ordinato il nostro sistema di gioco, che a questo livello deve funzionare alla perfezione: giocando con precisione riusciamo a stare in partita contro tutti, abbiamo dimostrato con questi tie-break vinti di saper esserci fino in fondo».

LA PARTITA. Brescia parte forte (di Galliani il 2-5, poi muro su Terpin per il 4-8), ma i monregalesi rientrano a 10 con un punto di capitan Borgogno. Quando i “tucani” trovano un nuovo break, sul 13-16, Barbiero chiama il primo timeout. Il Vbc, però, non riesce a rifarsi sotto e Brescia allunga: la murata di Mijatovic vale il 17-23. Borgogno è l’ultimo ad arrendersi, ma dopo due aces la sua battuta si spegne in rete per il 21-25.

Si vede un altro piglio nella seconda frazione: Esposito e Borgogno inaugurano il set per i biancoblù, che scappano grazie alla “doppia” di Tiberti (7-4) e all’errore in battuta di Festi (10-6). Dopo l’ace di Piazza, però, il Vbc Synergy rallenta e Brescia si avvicina fino all’11-10. Borgogno riporta i compagni a +3 (15-12), gli ospiti pareggiano a 15 poi però perdono contatto. Due punti in attacco e un ace di Loglisci scavano il solco definitivo (21-16), l’errore al servizio di Tiberti regala il primo set ball e lo stesso Loglisci (67% in attacco per lui nel parziale) non si fa pregare sottorete: 25-19.

Brescia reagisce con forza e scappa subito sull’1-5 nel terzo game. Mondovì non ci sta e impatta a 6 grazie all’ace di Terpin, quindi sorpassa grazie all’uno-due firmato Esposito-Borgogno. Comincia un lungo braccio di ferro, i monregalesi mantengono una o due lunghezze di vantaggio fino al 15-15 firmato da Cisolla dai nove metri. Il tira e molla prosegue, poi Brescia si porta avanti grazie all’errore di Borgogno e all’attacco nei tre metri del “Ciso”. Festi mantiene il +2 (21-23) e un errore in battuta di Terpin chiude la terza frazione sul 22-25.

Il Vbc Synergy incassa il colpo e riparte: l’errore di Galliani vale il 5-2 ad inizio quarto set, e la pipe di JJ fissa il risultato sull’8-4. Terpin sale in cattedra (suoi il 12-7 e l’ace del 15-7). Sul 18-11 il set sembra vinto, ma un ace di Bisi inaugura la rimonta di Brescia, che arriva fino al 18-15, mentre entra in campo Ristic. Un primo tempo di Arasomwan scaccia i fantasmi e fa ripartire i monregalesi, che con Terpin arrivano al 22-16. Ancora lo schiacciatore di casa conquista il set ball, poi a chiudere è Borgogno sul 25-18.

Tie-break dai due volti: Brescia recupera l’iniziale svantaggio e si porta avanti, trascinato da Galliani. Sul 3-6 Barbiero ferma il gioco: Arasomwan suona la carica e i monregalesi si riavvicinano, ma Bisi permette ai suoi di cambiare campo avanti 6-8. La strada è tutta in salita, ma i biancoblù infilano cinque punti consecutivi e si portano sull’11-8. Il timeout di Zambonardi non riesce ad arrestare i monregalesi: Terpin sigla l’ace del 13-9, Borgogno conquista il match ball e l’errore di Bisi scrive i titoli di coda.

DOMENICA SI TORNA IN TOSCANA. Dopo la giornata di riposo domenica, la nuova settimana per i monregalesi comincerà con due sedute pesi, lunedì e martedì mattina alla Palestra O2 di Mondovì. Poi soliti allenamenti al PalaEllero di Roccaforte, prima dell’appuntamento al PalaManera venerdì pomeriggio. Dopo la sessione video di sabato mattina la squadra partirà in pullman alla volta della Toscana: domenica si torna al PalaParenti di Santa Croce sull’Arno, per sfidare questa volta la Peimar Volley Calci.

 

Synergy Mondovì-Brescia 3-2 (21-25, 25-19, 22-25, 25-18, 15-11)
SYNERGY: Piazza 2, Terpin 21, Esposito 10, Borgogno 23, Loglisci 14, Arasomwan 13, Pochini (L). N.e.: Garelli, Buzzi, Bartoli, Dulchev, Milano. All. Barbiero-Negro.
SARCA ITALIA CHEF CENTRALE: Tiberti 2, Galliani 16, Mijatovic 7, Bisi 25, Cisolla 15, Festi 10, Zito (L), Ristic 1, Crosatti, Franzoni (L). N.e.: Ghirardi, Ceccato, Malvestiti, Ostuzzi. All.: Zambonardi-.
ARBITRI: Cavalieri-Cecconato.
NOTE – DURATA SET: 27’, 25’, 26’, 25’, 18’; tot: 121’.
SYNERGY: battute vincenti 8, sbagliate 12, muri 9, ricezione 55% (prf. 15%), attacco 48%.§§
BRESCIA: battute vincenti 6, sbagliate 14, muri 7, ricezione 52% (prf.15%), attacco 47%.

Più informazioni su