Quantcast

Si conclude il giro d’Italia in maschera per Buscaja e Bella Antilia

Le maschere buschesi, dopo aver visitato lo stivale italiano, faranno tappa nelle isole ossia ai carnevali di Acireale in Sicilia ed a quello di Tempio Pausania in Sardegna

Busca. Si conclude con questo carnevale 2020 il giro d’Italia in maschera per i personaggi folkloristici buschesi di Bella Antilia e Buscaja ideati ed impersonati dai coniugi Dante e Cristina Bruno.

La Bella Antilia e Buscaja, dopo aver visitato lo stivale italiano faranno tappa quest’anno nelle isole ossia ai carnevali di Acireale in Sicilia ed a quello di Tempio Pausania in Sardegna. Queste due maschere buschesi hanno portano il nome di Busca e le sue tradizioni in tutta Italia, praticamente un vero record per due maschere allegoriche.

Commentano i protagonisti “E’ stata una bella emozione scoprire l’Italia ed il suo carattere, allo stesso tempo abbiamo fatto conoscere anche la nostra cultura, migliaia di chilometri percorsi tra auto, treno, nave ed aereo, il tutto per nostra grande passione, tante spese ma anche tante soddisfazioni. Un’accoglienza bellissima in ogni località. Nel contempo anche i vari giornali d’Italia hanno parlato di noi dal Piccolo di Trieste alla Gazzetta del Sud.” prosegue Dante Bruno in arte Buscaja “Nel mese di ottobre 2012 volli creare questi due personaggi allegorici, per ricordare e rispolverare l’antica leggenda della Bella Antilia, in questi anni a Busca sono sorte molte attività che riportano il suo nome, oggi dopo questo nostra meravigliosa esperienza la leggenda è stata raccontata in ogni Regione d’Italia”.

Oltre alla provincia di Cuneo le maschere hanno fatto tappa in 35 provincia italiane e nel tour vi sono state anche alcune esperienze all’estero in particolare Francia e Svizzera. Continua Buscaja: “In questi anni abbiamo stretto amicizia con le maschere più celebri della commedia dell’arte che oggi rappresentano le più grandi città italiane, molte volte a Natale sono loro che ci chiamano per farci gli auguri, è sempre emozionante per noi che arriviamo dalla provincia ed abbiamo iniziato da matricole.”

Oltre alle due isole Sicilia e Sardegna, le maschere antiliesi faranno visita ai carnevale agli altri celebri carnevali di Piemonte, Lombardia e Liguria, in particolare a Ventimiglia in occasione della nascita della nuova maschera de’ Il Corsaro Nero” (Il Conte di Roccabruna già signore di Ventimiglia), personaggio legato al romanzo di Emilio Salgari.

Conclude Cristina Demarchi in arte la Bella Antilia: “Ciò che i nostri occhi hanno visto e le nostre orecchie hanno udito, solamente chi conosce il vero significato di accoglienza, tradizione e folklore può comprendere le esperienze che abbiamo vissuto, grazie all’ Italia folkloristica!”