Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Primo incontro dell’anno per i Fratelli d’Italia cuneesi

"I temi toccati nella serata sono stati diversi: le zone degradate della città come corso Dante e corso Giolitti che hanno assoluto bisogno di risposte immediate, il Cuneo Calcio per la quale si devono fare riflessioni profonde e capire eventuali scenari per gli anni a venire, i parcheggi che continuano ad essere una piaga per chi ci abita ma anche per i tanti utenti che Cuneo ha durante la settimana, le sempre più numerose saracinesche chiuse dei piccoli negozi a favore dei grandi centri commerciali denotano che l’Amministrazione sta dando poche risposte in merito e il Governo centrale non trova soluzioni, stessa cosa per gli artigiani che sono vessati dalla burocrazia che ostacola il lavoro al posto di agevolarlo"

Cuneo. Nella serata di ieri (martedì 21 gennaio), in corso Giolitti si è riunito per la prima volta nel 2020 il circolo cuneese di Fratelli d’Italia guidato da Denis Scotti.

La sede non è stata scelta a caso, ma anzi si è voluto fortemente dare un segnale di vicinanza a questa zona di Cuneo che ormai da anni soffre di problemi che paiono irreversibili. I temi toccati
nella serata sono stati diversi: le zone degradate della città come corso Dante e appunto corso Giolitti che hanno assoluto bisogno di risposte immediate, il Cuneo Calcio per la quale si devono fare
riflessioni profonde e capire eventuali scenari per gli anni a venire, i parcheggi che continuano ad essere una piaga per chi ci abita ma anche per i tanti utenti che Cuneo ha durante la settimana, le
sempre più numerose saracinesche chiuse dei piccoli negozi a favore dei grandi centri commerciali denotano che l’Amministrazione sta dando poche risposte in merito e il Governo centrale non trova soluzioni, stessa cosa per gli artigiani che sono vessati dalla burocrazia che ostacola il lavoro al posto di agevolarlo.

Non era presente per impegni amministrativi il consigliere comunale di Fratelli d’Italia a Cuneo Massimo Garnero, che sarà la persona preposta a portare le istanze all’interno del palazzo
comunale.

Un gruppo di lavoro che ha sviluppato tanti temi che animeranno sin da subito l’azione politica del partito di Giorgia Meloni nel capoluogo provinciale.