Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piano Cronicità: lo stato dell’arte nel territorio Cuneese

Se ne parla in un evento aperto a tutti i cittadini in Provincia giovedi 30 gennaio

Cuneo. “L’attuazione del Piano Cronicità nel Cuneese”, è il tema dell’incontro promosso da Asl CN1, con l’azienda ospedaliera S. Croce e Carle e la collaborazione di cittadinanza attiva giovedi 30 gennaio, dalle 16.30 alle 19.00, presso il Centro Congressi della Provincia di Cuneo.

Spiega il direttore sanitario dell’Asl Giuseppe Noto: “Obiettivo dell’evento è integrare le esperienze già in atto nelle nostre aziende condividendo le competenze tra i diversi operatori sanitari sia ospedalieri sia territoriali per affrontare e dare risposte appropriate all’aumento delle malattie croniche, un fenomeno che si sta verificando a livello nazionale ed europeo ed è strettamente correlato all’invecchiamento della popolazione”.

Aggiunge Enrico Ferreri, responsabile scientifico e coordinatore delle attività distrettuali per l’Asl CN1: “Si stima che almeno il 40% dei piemontesi con più di 65 anni soffra di una malattia cronica grave e che a livello mondiale circa il 70-80% delle risorse sanitarie sia impiegato per la gestione delle malattie croniche. La presa in carico dei malati cronici sarà effettuata privilegiando il territorio e la domiciliarità, mentre agli ospedali si affidano la competenza sulle urgenze e sull’alta specializzazione. Si punta quindi all’interazione fra le diverse professionalità, sul ruolo centrale dei medici di famiglia, sui piani di cura personalizzati per i pazienti, su progetti già sperimentati come l’infermiere di comunità e la telemedicina”.

Al convegno interverranno, tra gli altri i direttori generali dell’Asl CN1 e dell’azienda ospedaliera S. Croce e Carle, i direttori sanitari, il presidente dell’Ordine dei Medici di Cuneo Giuseppe Guerra, la presidente dell’Ordine delle professioni infermieristiche Laura Berbotto, la presidente AIFeC (associazione infermieri di famiglia e comunità) Paola Obbia, il presidente Federfarma Piemonte MASSIMO Mana. Infine Ugo Viora, responsabile del coordinamento delle associazioni di malati cronici di Cittadinanzattiva Piemonte.

L’evento è aperto a tutti i cittadini.