Il Centro incontro di Roreto di Cherasco consegna un contributo alla parrocchia

Ricco calendario di proposte per il 2020

Il direttivo del Centro Incontro di Roreto di Cherasco, presieduto da Vincenzo Gerbaldo, ha consegnato un contributo di 250 euro alla parrocchia della frazione, frutto della tombolata dell’Epifania. “Il Centro Incontro – commenta il parroco, don Daniele Mollo – è sempre molto attento ai bisogni della comunità e della parrocchia. Sono grato al presidente Gerbaldo e a tutto il direttivo per aver voluto anche quest’anno devolvere il ricavato dell’iniziativa alla parrocchia, segno di vicinanza e stima. Proprio quest’anno festeggiamo i 500 anni della nostra parrocchia. I roretesi sono sempre stati molto affezionati alla loro chiesa e questa donazione dimostra davvero l’importanza che ha la parrocchia nella comunità, il posto che occupa nel cuore dei roretesi che ci sono sempre vicini”.

Il Centro Incontro di Roreto è sempre molto attivo, ricco di iniziative e proposte. Anche per il 2020 il calendario è corposo. Il prossimo appuntamento sarà il 1° marzo con il tradizionale pranzo del fritto misto al ristorante Fontana Oro di Caraglio. Il 18 aprile il Centro prenderà parte al Raduno regionale a Pianezza. Dal 24 al 29 maggio in programma c’è il tour in Andalusia, mentre dal 15 al 18 giugno meta saranno le Dolomiti. Il 28 giugno si festeggiano i trentanni di fondazione del Cip, dal 3 al 6 luglio meta le Marche. Il 26 luglio il Centro propone la gita ad Oropa nella ricorrenza del 5° centenario dell’Incoronazione. La Valle d’Aosta sarà la meta del 6 settembre.

Il Centro Incontro di Roreto ha un legame molto stretto con questa regione: è infatti gemellato con il Centro di Verres. Dal 14 al 18 settembre il sodalizio propone il tour della Puglia, mentre il 30 settembre partecipa al raduno regionale a Mondovì. Il 25 ottobre ci sarà la festa sociale con il pranzo e il riconoscimento ai roretesi più longevi.

Novembre sarà ancora gita a Tuttomele, mentre il 15 le donne del Centro festeggiano Santa Elisabetta. Dal 25 novembre al 6 dicembre la proposta è la crociera in Terrasanta, il 29 novembre la gita al mare con pranzo di pesce. “Il calendario è sempre ricco e vario – spiega il presidente Gerbaldo – e mi fa piacere che ad ogni iniziativa partecipino sempre tanti soci. Ci sono momenti più tradizionali come il pranzo sociale e i raduni, nella scelta delle gite cerchiamo di accontentare tutti i gusti. Alcune sono scelte del Centro altre invece sono in collaborazione con l’associazione regionale dei Centri Incontro del Piemonte Valle d’Aosta”.