Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Buongiorno di Cuneo24

Nel 1978 la Svezia diventa la prima nazione a vietare gli spray che danneggiano lo strato di ozono che protegge la Terra

Cuneo. Il sole è sorto alle 7:53 e tramonta alle 17:30. Durata del giorno nove ore e trentasette minuti. Fase Lunare: luna nuova.

Santi del giorno
Sant’Emerenziana, vergine e martire.
Sant’Ildefonso (Idelfonso) da Toledo, vescovo.
Sant’Amasio, vescovo.

Avvenimenti
1571 – Apre a Londra la Royal Exchange.
1896 – Wilhelm Conrad Röntgen esegue per dimostrazione la prima radiografia a Raggi X della storia.
1973 – Presso l’Università Bocconi di Milano a seguito di scontri tra forze dell’ordine e militanti del Movimento Studentesco restano feriti lo studente Roberto Franceschi, che morirà qualche giorno dopo in seguito alle ferite riportate, e l’operaio Roberto Piacentini.
1978 – La Svezia diventa la prima nazione a vietare gli spray che danneggiano lo strato di ozono che protegge la Terra.

Nati in questo giorno
Moreno Torricelli – E’ stato un calciatore. Dopo il ritiro dall’attività agonistica è diventato allenatore. Ha giocato come terzino soprattutto nella Juventus (dal 1992 al 1998, con 153 presenze in serie A e 1 rete) e nella Fiorentina (dal 1998 al 2002 con 99 presenze e 2 reti). Con i bianconeri ha vinto anche tre scudetti e una Champions League. In Nazionale, dal 1996 al 1999, ha totalizzato 10 presenze. Festeggia 50 anni.
Édouard Manet (1832/1883) – Un grande maestro della pittura en plein air (all’aperto), fatta di pennellate rapide, di vivacità di colori e di una resa naturalistica della luce, e in ciò anticipatrice della corrente impressionista. Ostacolato dalla famiglia portò avanti le sue aspirazioni artistiche, studiando pittura prima presso Thomas Couture e poi presso Leon Bonnat, di cui seguì le lezioni all’Academie. Qui strinse amicizia con letterati di grido, come Zola e Mallarmè, e soprattutto con i futuri impressionisti, da Degas a Renoir. A differenza di questi ultimi, da cui prese le distanze, cercò il riconoscimento delle istituzioni, tentando inutilmente di esporre al Salòn di Parigi. Le sue opere “all’aperto”, realizzate ai giardini delle Tuileries, alle spalle del Louvre, crearono scandalo e diedero un tratto distintivo alla sua produzione. Restano celebri in tal senso Colazione sull’erba e Olympia.

Eventi sportivi
1956 – Mario De Persio vince in una ripresa. Allo Sferisterio di Bologna un’ interessante riunione imperniata sui “pesi pesanti”. Tra gli altri incontri faceva spicco quello tra il romano Mario De Persio e il greco residente a Vienna Andre Moumouloff. De Persio era considerato la grande speranza, aveva disputato solo 4 incontri da professionista, ma aveva già lasciato il segno superando il francese Robert Duquesne, pugile molto quotato in Europa. Il match di Bologna durò appena un round, perchè Moumouloff dimostrò di non gradire i colpi indigesti del romano; dopo essere stato contato su un destro preciso il greco tornò di nuovo al tappeto sull’azione seguente. Giustamente l’arbitro fermava il match tra qualche fischio del pubblico deluso. La colpa non era certo del romano, formatosi fin da ragazzo nelle storiche mura dell’Audace.

Proverbio / Citazione
La luna di gennaio fa luce come giorno chiaro.
“Si vede come si vuol vedere, ed è questa falsità che costituisce l’arte.” Édouard Manet