Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il bovesano Emanuele Becchis conquista la prima vittoria stagionale

"Sono contento di essere venuto nella patria dello sci di fondo a vincere" ha dichiarato il fondista dello Ski Avis Borgo Libertas

Boves. Una prova super quella dell’atleta Emanuele Becchis che ha vinto la Supersprint di Trysil sulle nevi norvegesi in quella che è la patria dello sci di fondo.

Dopo l’annullamento della gara che avrebbe dovuto svolgersi in origine in Italia, a Cavalese, il fondista dello Ski Avis Borgo Libertas ha conquistato la sua prima vittoria in Norvegia.

Una prova nella quale Emanuele Becchis ha mostrato di esser in formissima sia nella parte iniziale che nelle batterie pur cambiando sempre corsia.

Sono partito subito bene, come avevo fatto già a Dresda, ma rispetto alla tappa tedesca stavo meglio fisicamente e sono riuscito a sciare molto bene. Sono molto contento di questo risultato. Fino a ieri ero febbricitante ma fortunatamente mi sono ripreso bene fisicamente, oggi le gambe giravano. Non mi aspettavo di vincere, perché prima di oggi in Norvegia non ero mai riuscito ad arrivare primo, nonostante diverse partecipazioni. Ciò mi rende particolarmente felice di questo successo, insieme alla consapevolezza di essermi imposto in una gara di alto livello, in quanto i migliori erano tutti presenti. Mi è dispiaciuto non gareggiare in Italia, ci sarebbe stato un ambiente diverso, soprattutto per me. Purtroppo alcuni problemi hanno portato alla cancellazione della gara, che è stata recuperata qui. Peccato, perché sarebbe davvero bello fare una supersprint in Italia. Comunque sono contento di essere venuto nella patria dello sci di fondo a vincere” ha dichiarato soddisfatto al termine della gara all’ufficio stampa del Comitato FISI AOC.

foto di Emanuele Becchis al via della Baardseth Media