Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il lessico finanziario fa dialogare Cuneo e Israele per una “Granda” educazione con i manuali di Ghisolfi

Evento in sinergia con l'accademia di educazione finanziaria fondata dal Banchiere assieme all'avvocato Rizzo e all'imprenditore Buttieri. A fine gennaio un patto di Amicizia internazionale a Cherasco

Nata essa stessa nel Fossanese come “start up” educativa, l’educazione finanziaria si prepara a debuttare nella nazione delle start up per eccellenza, lo Stato di Israele. Nel segno di quel l percorso delineato dal Banchiere scrittore Beppe Ghisolfi nel settore delle sfide educative. L’incontro di questo giovedì a Roma con l’ambasciatore israeliano, Sua eccellenza Dror Eydar, segna un nuovo traguardo di svolta ove si è ribadito che non c’è futuro, né sociale né imprenditoriale, senza educazione.
L’ambasciatore e il Professor Ghisolfi hanno espresso congiuntamente come la formazione finanziaria sia da perseguire primariamente e in modo trasversale a tutti i settori e diventi il “vestito” mentale in grado di indirizzare ogni scelta futura. Ciò che si potrà realizzare nelle prossime settimane è designare nuovamente la Granda come protagonista di un appuntamento di livello internazionale grazie al lavoro dell’Accademia di Educazione Finanziaria fondata dallo stesso con il vicepresidente Marco Buttieri e il direttore generale avv. Alberto Rizzo in sinergia con il sodalizio degli “Avvocati per Israele” rappresentato dai giuristi Massimo Rosso, Piermario Morra e Tommaso Conte.
Tutti i partecipanti all’incontro ritengono cornice ideale per il prossimo convegno Cherasco, la città delle paci. E del dialogo con la terra dei Giusti fra le Nazioni.