Cuneo24 - Notizie in tempo reale, news a Cuneo e provincia di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Appalti transfrontalieri, un’opportunità per le PMI

La Granda, provincia di frontiera, ha per sua stessa vocazione, lo sguardo rivolto verso il territorio confinante della Francia, con il quale già in alcuni casi si interfaccia positivamente nello sviluppo di percorsi imprenditoriali transfrontalieri.

Il mercato degli appalti europei rappresenta un importante fattore di sviluppo per le PMI, spesso frenate nella partecipazione da una scarsa conoscenza della normativa locale o da impedimenti di carattere amministrativo, che ne complicano l’accesso.

La Granda, provincia di frontiera, ha per sua stessa vocazione, lo sguardo rivolto verso il territorio confinante della Francia, con il quale già in alcuni casi si interfaccia positivamente nello sviluppo di percorsi imprenditoriali transfrontalieri.

Una sinergia che va quindi rafforzata e orientata ad incentivare la partecipazione delle aziende cuneesi alle gare d’appalto francesi. Confartigianato Imprese Cuneo, nell’ottica di fornire alle imprese associate informazioni e servizi sempre più efficaci per l’ampliamento dei loro orizzonti di business, organizza in collaborazione con gli studi legali ASEA di Lione e Durazzo Pellizzaro di Torino un seminario formativo sul tema “Gli appalti pubblici Francia-Italia come volano di sviluppo per il mondo dell’artigianato e delle PMI”.

Durante l’incontro, previsto per giovedì 6 febbraio 2020, alle ore 18.00, presso la sede provinciale di Confartigianato Cuneo, ingresso da Corso IV Novembre, 11/b – Cuneo – verranno fornite utili informazioni e consigli pratici alle imprese che intendano partecipare ad appalti pubblici nazionali e d’oltralpe. Saranno inoltre illustrate le recenti novità legislative, evidenziando le principali differenze tra appalti pubblici francesi e italiani.

«In Europa esistono diversi tipi di procedure di gare di appalto pubblico – spiegano gli avvocati Aldo Sevino di ASEA e Nicola Durazzo dello studio legale Durazzo-Pellizzaro – e regole specifiche sulle modalità di aggiudicazione degli appalti. In alcuni casi, come quello che mette a confronto Italia e Francia, le norme nazionali in materia di appalti, pur essendo simili, presentano alcune incombenze che, se non espletate, rischiano di vanificare la procedura di partecipazione alla gara. Occorre quindi compiere i passi giusti per partecipare ad una gara pubblica, assicurarsi di utilizzare gli strumenti corretti e presentare un’offerta entro il termine stabilito».

«È essenziale per le nostre imprese del “settore casa” – sottolineano Luca Crosetto, presidente territoriale di Confartigianato imprese Cuneo, e Giorgio Felici, vicepresidente territoriale vicario delegato alle Categorie – conoscere in modo chiaro ed approfondito gli adempimenti che regolano i rapporti professionali con il territorio francese, in quanto la Granda, terra di frontiera, trova nelle terre confinanti uno sbocco naturale per il suo sviluppo economico. Fornire in tal senso una consulenza qualificata alle nostre aziende associate significa accompagnarle nell’allargamento degli orizzonti operativi dando un sostegno concreto al loro business».

Info e adesioni: https://cuneo.confartigianato.it/come-lavorare-in-francia/