Alba: grande partecipazione alla festa per San Sebastiano

"E' stata una bella occasione per ringraziare i vigili del loro impegno a servizio della città. Mi ha fatto piacere abbiano voluto unirsi ai festeggiamenti anche molti agenti dei comuni confinanti, così come le altre forze dell’ordine, Vigili del Fuoco, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza"

Alba. Grande partecipazione alla festa di “San Sebastiano”- Protettore della Polizia Locale, nel tardo pomeriggio di venerdì 24 gennaio.

Le celebrazioni sono iniziate in Piazza Risorgimento con la presentazione dell’automobile del compianto agente Gianfranco Boella, donata dai familiari alla Municipale albese.

Deceduto prematuramente nel 2017 dopo 39 anni di servizio, Gianfranco era conosciuto e stimato da tutti ad Alba perché svolgeva il lavoro sempre col sorriso – è il commento del Sindaco Carlo Bo -. Aveva la grande capacità di coniugare l’impegno nel lavoro con la disponibilità nei confronti dei cittadini. Ringrazio la famiglia per la scelta di donare la sua auto alla città. Sono certo che Gianfranco ne sarebbe lieto, così come per i colleghi è un modo per averlo sempre al loro fianco”.

Assieme al primo cittadino, presenti ai festeggiamenti l’assessore alla Polizia Municipale Marco Marcarino, il vicesindaco Emanuele Bolla e gli assessori Carlotta Boffa ed Elisa Boschiazzo, oltre a numerosi consiglieri comunali.

A seguire, la Messa in Duomo celebrata dal Vescovo, monsignor Marco Brunetti, che ha ricordato la vita del martire Sebastiano, sempre al fianco dei sofferenti.

Per l’Amministrazione – prosegue il Sindaco Carlo Bo è stata una bella occasione per ringraziare i vigili del loro impegno a servizio della città. Mi ha fatto piacere abbiano voluto unirsi ai festeggiamenti anche molti agenti dei comuni confinanti, così come le altre forze dell’ordine, Vigili del Fuoco, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza”.

Durante la funzione religiosa sono stati ricordati i vigili urbani di Alba deceduti negli ultimi anni: Pietro Bossati, Carlo Giordano, Giovanni Ghiglia, Mario Marenchino, Pietro Molino, Giacomo Pietro Grasso, Natale Attilio Giacosa, Vincenzo Croce, Cesare Bianco, Alberto Meistro, Edoardo Povero, Mario Chiappa, Giovanni Teresio Vacca, Francesco Marcarino, Giovanni Dotta, Umberto Ricco, Bruno Zanelli, Mario Cillario, Emilio Cravanzola, Gianfranco Boella, Pasquale Piccirillo.