Quantcast

Vendemmia 2019 alle “Terre del Barolo”

Cantina sociale composta da 280 viticoltori e soci conferitori, nel cuore delle Langhe la cantina sociale “Terre del Barolo” di Castiglione Falletto commenta la vendemmia 2019

“La vendemmia 2019 – spiega il direttore Stefano Pesci – è stata caratterizzata da una quantità inferiore del 13 per cento rispetto alle attese, un po’ come avvenuto nel resto d’Italia. Ma ciò ha favorito la qualità, che si è espressa nei nostri grandi cru e i vigneti storici della zona del Barolo, quali i Cannubi a Barolo, Rocche dell’Annunziata a la Morra, Villero a Castiglione Falletto, Bussia a Monforte”.

Paolo Boffa, presidente della cantina costituita l’8 dicembre 1958 dal presidente Arnaldo Rivera in rappresentanza dei primi 22 soci, guarda già alla vendemmia 2020: “ Assume un’importanza strategica, perché la nuova bottaia e l’enoteca saranno pronte per la prossima estate, dopo oltre due anni di lavoro. Si tratta di un passo importante per Terre del Barolo che crede sempre di più nel territorio e nel vino come mezzo per conoscere la cultura e la tradizione delle Langhe”.