Terza ed ultima rappresentazione del presepe vivente di Bagnasco foto

Con questa serata, sabato 28 dicembre, dalle 19.30, tra novità e tradizione, cala il sipario sull'apprezzata edizione 2019

Bagnasco. Anche questa sera, sabato 28 dicembre, le luci si spegneranno lasciando spazio a fiaccole e bracieri per alzare il sipario sul presepe vivente, dalle 19.30.

Una rappresentazione sempre apprezzata che con questa serata chiude l’edizione 2019. Un presepe vivente, quello della Val Tanaro, che si propone ai visitatori tra novità e tradizione. Antichi mestieri e ambientazioni che riconducono alle Nazaret e Betlemme di un tempo. Ad interpretare la Natività questa sera saranno Sara Mao
e Paolo Pacellini, nei panni di Maria e Giuseppe con il piccolo Gioele Boffa, di dieci mesi, Gesù Bambino.

Grande ed apprezzata novità di questa edizione è il percorso gastronomico a tema: a ogni ingresso pagante (gratuito per i bambini di altezza inferiore a 120 cm) saranno consegnate cinque monete omaggio, spendibili lungo il percorso. Presso gli usurai lungo il percorso e alle porte d’ingresso sarà possibile acquisire altre monete, al cambio di 1 euro, che serviranno per acquistare ulteriori degustazioni o bevande. I prezzi delle degustazioni proposte, bagna cauda, brodo, polenta bianca, pane e pizza, arrosticini, “tuma” e miele, biscotti, frittelle di frutta e dolci, che si aggiungono ad altri assaggi gratuiti, variano da 1 a 3 euro.

Ricordiamo il seccondo concorso fotografico organizzato dall’Associazione Presepe Vivente di Bagnasco. La partecipazione è gratuita e le foto dovranno pervenire entro il 6 gennaio 2020 alla mail fotopresepebagnasco@Gmail.com e verranno pubblicate sulla pagina Instagram. Due le premiazioni previste: 1 data dai like e una data dalla classifica di una giuria designata dall’associazione stessa.

Per info www.presepedibagnasco.it

Foto edizione 2019 – da facebook